Tutto in Tasca, il progetto nato alle Tremiti che sfida il colosso Vodafone

Di Roberto Attanasio, è un opuscolo cartaceo e on-line con informazioni utili, distribuito gratuitamente in sette regioni italiane, due fiere internazionali, a Foggia e sul Gargano

Tutto in Tasca di Roberto Attanasio

La storia del brand 'Tutto In Tasca®',​ registrato da Roberto Attanasio, è stata un'idea semplice. Si tratta di un opuscolo cartaceo e on-line con informazioni utili, distribuito gratuitamente. Un progetto nato per dare un servizio ai turisti e promuovere l'arcipelago pugliese delle Isole Tremiti di cui sono originari il padre e il nonno dell'autore del tascabile. Con il passare degli anni l'idea ha preso piede un po' ovunque, tant'è che ad oggi viene distribuito in 7 regioni italiane e due fiere internazionali, oltre che a Foggia e sul Gargano.

Esattamente un anno fa, però, anche Vodafone ha avuto un'"idea", appunto "TuttoInTasca", depositando una domanda per lo stesso marchio, generando così il rischio di confusione nei consumatori del web e ostacolando l'espansione del progetto "Tutto In Tasca®"​ tramite il lancio di un'applicazione mobile.

In un primo momento Attanasio è rimasto lusingato dalla cosa, ma poi ha deciso di scrivere una lettera di diffida e di presentare opposizione al ministero dello Sviluppo Economico per evitare che l'applicazione di Vodafone oscurasse il marchio originale e/o addirittura lo inibisse, chiedendo la tutela del proprio.

"Praticamente Davide contro Golia, ma come accade sempre più spesso nel nostro belpaese le regole del gioco sono dettate da una burocrazia complessa e per un errore banale, la tutela è andata a favore del Golia di turno. Il marchio 'TuttoInTasca' presto sarà probabilmente registrato anche per Vodafone" afferma Attanasio.

L''idea di Roberto e il suo brand "Tutto In Tasca®​" registrato per primo, comunque continuerà la sua divulgazione e chissà, che dopo l'opposizione al Ministero giudicata "inammissibile", "senza esser stata letta e valutata", non si possa giocare un'altra partita magari in Spagna, dove ha sede l'OAMI (ufficio per l'armonizzazione del mercato interno), che tutela la proprietà intellettuale nell´Unione Europea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento