Differenziata 'mista' a Deliceto, che si ribella: "Non siamo la pattumiera di Capitanata"

Si inizierà il prossimo 7 luglio, con un sistema cosiddetto "misto": recupero "porta a porta" per umido e indifferenziato, e "di prossimità" per carta, plastica e vetro

Michele Biccarino

Ad un anno esatto dalla sua rielezione e dalla presa in carico della nuova delega all’Ambiente, Michele Biccarino, consigliere del Comune di Deliceto, preannuncia alla cittadinanza del piccolo borgo dei Monti Dauni l’avvio della raccolta differenziata con un sistema cosiddetto “misto”, che prevede il recupero “porta a porta” per i rifiuti umido e indifferenziato, e “di prossimità” per carta, plastica e vetro. L’annuncio compare sul profilo Facebook del Consigliere e indica, come data di inizio, il prossimo 7 luglio.

“Un traguardo importante – spiega Biccarino – che viene raggiunto, finalmente, dopo tanti anni di indecisione e di lungaggini burocratiche”. In effetti Deliceto mostra un colpevole ritardo nell’avviamento della raccolta differenziata; già tre anni fa, l’Amministrazione guidata dal sindaco Montanino, della quale il Consigliere Biccarino faceva parte, cercò di dare impulso a tale sistema tramite l’emanazione di un bando pubblico per l’affidamento del servizio di raccolta RSU che venne bloccato, come per tutti gli altri comuni, dalla Regione Puglia in attesa di una riorganizzazione dell’ARO Foggia.

“In attesa di una nuova gara d’appalto, che comunque verrà definita nei prossimi mesi – continua Biccarino – non possiamo perdere altro tempo; il nostro territorio, i nostri cittadini e la nostra salute ci impongono di procedere in tale direzione. Non è pensabile che nel 2015, Deliceto non abbia ancora minimamente sperimentato questi sistemi di raccolta; non si può restare indifferenti dinanzi alla salvaguardia del nostro ambiente. E non è pensabile che la Regione Puglia, da un lato ostacoli i lavori delle piccole amministrazioni comunali e dall’altro le multi per inadempienza con ecotasse che vanno a gravare sulle già povere casse comunali e, quindi, sui cittadini stessi.”

Poi incalza: “I nostri concittadini già sono obbligati a sopportare il peso della negligenza di altre amministrazioni; è storia di questi giorni l’aver individuato nella discarica di Deliceto, da parte di prefetto il sito in cui conferire tutta l’immondizia di Foggia che si trova in uno stato d’emergenza, la cui fine non è a noi conosciuta. Siamo stanchi di essere la pattumiera di Capitanata, e non solo; non si può vendere, come tutti stanno facendo in questo momento, il marchio Monti Dauni, se poi questo splendido territorio è costretto a subire tali vessazioni.”

E’ da oltre venti giorni, infatti, che la discarica di Deliceto è presa d’assalto da camion (circa 25 mezzi al giorno) carichi di spazzatura proveniente da Foggia, il cui impianto di conferimento è attualmente esaurito e in attesa di ampliamento. Il presidente della Provincia Miglio ha autorizzato il conferimento, per un massimo di 30 giorni, a Deliceto a seguito di due Conferenze di Servizi, l’ultima del 19 maggio, in cui, sono stati registrati i pareri favorevoli da parte di Asl e Arpa; se la situazione della discarica di Passo Breccioso non dovesse sbloccarsi, però, tale limite temporale potrebbe essere esteso.

“I cittadini di Deliceto – riprende il consigliere - sono sul piede di guerra ed io sarò al loro fianco in qualunque battaglia per la difesa delle nostre risorse. Per questo, come Amministrazione Comunale, abbiamo deciso di avviare la buona pratica della differenziata, proprio in questo momento, per dare un segnale forte a noi stessi e agli altri. Il rispetto per l’ambiente e la sua salvaguardia sono un dovere per i cittadini, ma anche e soprattutto per gli amministratori. Un anno fa mi fu conferita dal sindaco Montanino la delega all’Ambiente alla quale legai importanti obiettivi da raggiungere entro dodici mesi: l’inizio della raccolta differenziata era uno di questi. Lo sviluppo turistico di Deliceto e dei Monti Dauni passa proprio per la valorizzazione dei nostri ambienti incontaminati; non possiamo permetterci di sbagliare ulteriormente, ne vale il nostro futuro.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mai + Indifferenti” è il messaggio lanciato dall’Amministrazione comunale per sensibilizzare la popolazione di Deliceto. Un messaggio forte che verrà veicolato tramite manifesti, social network e materiale informativo fino a culminare in un incontro pubblico, utile ad illustrare con precisione il funzionamento del sistema di raccolta differenziata adottato e a rispondere alle domande e ai dubbi dei cittadini,  previsto per il 2 luglio nella nuova Sala Europa. “Sarà una fase delicatissima – conclude - in cui si presenteranno, quasi sicuramente, disservizi e ritardi dovuti alla riorganizzazione del nuovo servizio porta a porta; è molto difficile prevedere a priori alcuni meccanismi che, solo confrontandosi con l’operatività, potranno palesarsi. Siamo sicuri che tutta la cittadinanza di Deliceto, come sempre, saprà essere comprensibile e costruttiva. Questa sfida riguarda tutti noi.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento