Il 9 novembre Cgil contro i licenziamenti e il precariato

“Al lavoro non piegati”, il 9 novembre giornata di mobilitazione e convegni della Cgil di Foggia contro precariato e licenziamenti facili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Licenziamenti senza giusta causa che si chiudono con un indennizzo ma senza il reintegro; la retribuzione che diventa una variabile decisa dai contratti di prossimità; mansioni e inquadramenti a prescindere dai titoli e dal curriculum; orari, pause, notti in deroga agli accordi nazionali; part time sempre più simile al lavoro a chiamata. Ecco come l’articolo 8 della manovra correttiva si settembre può ulteriormente precarizzare la condizione dei lavoratori in Italia. Solo l’ultimo provvedimento di una lunga serie del Governo che in questi anni ha messo sotto attacco il lavoro, le tutele i diritti acquisiti, le pensioni, la sicurezza, il futuro dei giovani.

Misure contro le quali la sola Cgil è da tre anni impegnata nell’azione di contrasto con azioni legali e soprattutto con iniziative di mobilitazione e scioperi. Agli scenari prossimo futuri, alle iniziative e alle proposte alternative del sindacato per risanare i conti del Paese e rilanciare la ripresa economica e l’occupazione, sarà dedicata la giornata mercoledì 9 novembre, con due appuntamenti promossi dalla Cgil di Capitanata alla quale parteciperà il segretario nazionale Enrico Panini.

Si comincia la mattina alle ore 9 presso l’Auditorium dell’Istituto “Masi”, con un’iniziativa dedicata al lavoro flessibile e con scarse tutele dal titolo “La precarietà non paga. I giovani tra nuovi e vecchi diritti”. Oltre Panini previsti gli interventi di Madia D’Onghia, docente di Diritto del Lavoro dell’Università di Foggia; di Mara De Felici, segretaria generale della Cgil di Capitanata; di alcuni lavoratori under 35, delegati della Cgil, che porteranno la loro testimonianza sulle azioni di tutela e rappresentanza proprie del sindacato nei luoghi di lavoro.

Nel pomeriggio, dalle ore 17, presso la Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte, incontro pubblico sul tema “Tutti licenziati? La Cgil a difesa del lavoro e dei diritti”. Interverranno Enrico Panini, Mara De Felici, l’assessore alla Cittadinanza Sociale della Regione Puglia, Nicola Fratoianni; il professore ordinario di Diritto del Lavoro, Maurizio Ricci; la senatrice del Pd, Colomba Mongiello; il direttore della Cna di Foggia, Franco Severo. A moderare i lavori la giornalista Germana Zappatore.

Il convegno sarà anche l’occasione per discutere della situazione di grave sofferenza del sistema economico provinciale, costituito per l’80% da piccole imprese più esposte ai venti della crisi, con dati occupazionali allarmanti – soprattutto tra i giovani – e una cassa integrazione straordinaria che da giugno 2008 a settembre 2011 è passata da 53mila e 2,2 milioni di ore. Il risultato di aziende che o hanno terminato il monte ore previsto per la cig ordinaria o hanno chiuso licenziando o mettendo i lavoratori in mobilità. La giornata promossa dalla Camera del Lavoro di Foggia rientra nella campagna “Al lavoro non piegati” promossa dalla Cgil regionale: un viaggio attraverso la Puglia del lavoro che manca, dei diritti violati, del disagio sociale."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento