IMU 2012, Piemontese: “Tassa iniqua, anche Foggia verso fallimento”

Il presidente del Consiglio a Palazzo di Città: "Il nostro Comune dovrà fronteggiare un taglio ai trasferimenti di 15 milioni di euro, compensato per meno del 50% dall'IMU"

Raffaele P

FOGGIA, IMU 2012 - "Lo Stato impone l’IMU agli IACP e ai Comuni per le case popolari e non chiede un euro alle fondazioni bancarie per i patrimoni immobiliari miliardari che amministrano per finalità pure encomiabili, ma certo non per garantire alloggi dignitosi ai più sfortunati e deboli. Questa è una norma iniqua e contraria all’etica”.

E’ la considerazione di Raffaele Piemontese, presidente del Consiglio comunale e componente del Consiglio nazionale dell’Anci, che dichiara la propria “convinta adesione” alla campagna di mobilitazione dell’associazione dei Comuni e invita i sindaci e i rappresentanti delle Assisi di Capitanata a “fare altrettanto ed a partecipare alla manifestazione in programma il 24 maggio a Venezia”.PI

“Il nostro Comune dovrà fronteggiare un taglio ai trasferimenti di 15 milioni di euro, compensato per meno del 50% dall’IMU; questo significa che i cittadini pagheranno più tasse a fronte di una minore quantità e qualità di servizi. E, come giustamente sottolineato dal presidente nazionale dell’ANCI Graziano Delrio, le responsabilità saranno tutte assegnate agli incolpevoli sindaci e amministratori locali, ormai diventati dei miseri esattori per il Governo.

Così, forse, saranno risanate le casse dello Stato, ma si condurranno i Comuni dritti al fallimento, provocando problemi amministrativi, sociali ed economici di una portata oggi inimmaginabile.

"Al netto dei nefasti effetti determinati dalla cancellazione dell’ICI, è questa visione complessiva che appare assente dalle scelte compiute dal Governo con l’introduzione dell’IMU" conclude Raffaele Piemontese.

"Al contrario, proprio su questa valutazione si fonda la richiesta del presidente ANCI di cancellare la quota di prelievo statale che è il contributo offerto dagli amministratori locali per restituire equità fiscale e trasparenza istituzionale ai cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento