menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PUG, II Circoscrizione: "Rivitalizziamo il centro cittadino"

Si è svolto questa mattina nella sede ex "Cattedrale" e "Puglie" il terzo e ultimo incontro del ciclo "I quartieri della città"

Più strumenti capaci di rivitalizzare i quartieri del centro cittadino, dai piani colore alle scelte stimolate dallo studio di prefattibilità per la rigenerazione dei cosiddetti Quartieri Settecenteschi, dal ritorno alla centralità commerciale di Via Arpi alla penetrazione urbana del treno-tram. Sono alcuni dei temi emersi nel corso del terzo e ultimo incontro del ciclo “I quartieri della città”, svoltosi stamattina nella sede della II Circoscrizione Centro (ex “Cattedrale” e “Puglie”), nel corso del quale l’assessore all’Urbanistica e alle Politiche abitative, Luigi Fiore, ha anticipato l’intenzione di riportare in Consiglio comunale il Documento programmatico per la Rigenerazione Urbana che la Giunta predispose nel 2009.

Tra le questioni emerse, anche l’interrogativo circa l’attuale università diffusa o l’opportunità di un polo universitario unico. Nonché la necessità di pianificare piazze, verde e servizi nei quartieri di nuova edificazione e l’importanza di una verifica delle presenza di falde acquifere. Da tutti i consiglieri circoscrizionali l’invito a un più serrato coordinamento tra i Servizi dell’Amministrazione, per evitare la frammentazione delle azioni.

Fiore ha anticipato ai consiglieri della II Circoscrizione l’intenzione di portare in Consiglio comunale il Programma di rigenerazione urbana che include proprio il centro di Foggia. «Occorre attrezzarci alla sfida più impegnativa che la città abbia di fronte – ha detto l’assessore – per rispondere in maniera non banale a eventi tragici come l’omicidio avvenuto due giorni fa, di cui sono stati teatro i Quartieri Settecenteschi, in una giornata di festa e in mezzo ai bambini che giocavano per strada».

«Tornerò a lavorare – prosegue Fiore – al Documento programmatico per la Rigenerazione Urbana che la Giunta predispose per l’adozione dell’assise consiliare nel 2009. Un documento attorno a cui fu promosso un percorso di partecipazione civica e di coinvolgimento di altri enti e forze sociali, economiche e culturali nell’elaborazione e attuazione dei programmi di rigenerazione». 

Insieme alla Carta della Rigenerazione urbana che fissa un decalogo della qualità urbana, urbanistica, architettonica, dello spazio pubblico, sociale, economica, ambientale, energetica, culturale e paesaggistica, il governo cittadino prese atto anche proprio dello studio di prefattibilità della rigenerazione nei cosiddetti Quartieri Settecenteschi, studio inserito nelle tavole della copianificazione del PUG.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento