rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Elezioni Rsu, Flc Cgil conferma il primato nel settore della conoscenza: “Netta vittoria”

È la prima sigla sindacale in provincia di Foggia. Grande partecipazione al voto del personale docente ed Ata: in molti istituti si è arrivati a punte del 90%

“Dai dati inseriti nella nostra piattaforma, con il 94% di seggi scrutinati, ci confermiamo ancora una volta la prima sigla sindacale in provincia di Foggia con quasi il 30% di voti, staccando di ben 12 punti percentuali chi ci segue”. Il segretario generale Angelo Basta commenta così le elezioni per il rinnovo delle Rsu nel settore della conoscenza. Si delinea “una netta vittoria” e può esultare.

Il voto, fa sapere, ha registrato un’altissima percentuale in termini di partecipazione del personale docente ed Ata (in molti istituti si è arrivati a punte del 90%) “a dimostrazione – afferma il segretario Basta - che c’è una grande voglia di partecipazione da parte dei lavoratori che vogliono contare e devono contare nelle scelte che riguardano le proprie condizioni di lavoro e nelle politiche che riguardano l’intero comparto della conoscenza”.

Per la Flc Cgil Foggia è un risultato particolarmente importante, nonché significativo, in un momento storico in cui la democrazia va reclamata in ogni occasione possibile. Nella Capitanata si è registrato, infatti, sia nel numero dei voti totali (più di 11.000), sia nelle preferenze verso la Flc (oltre 3200), un aumento di numero di votanti.

Ciò conferma – scrivono dalla Federazione lavoratori della conoscenza - che i lavoratori riconoscono nella Flc un modo di essere e fare sindacato basato sulla difesa dei diritti dell’intera categoria, nessuno escluso, senza mai rispondere alle logiche o agli interessi di matrice individualista. Ciò – proseguono - ha un grande valore di fronte ai tentativi di alcuni che, soprattutto in questi ultimi tempi, tendono ad isolare i lavoratori della conoscenza sostenendo addirittura politiche o ricorsi a tutto tondo che non fanno altro che mettere continuamente gli uni contro gli altri, in una inutile guerra tra poveri, indebolendo e rendendo più vulnerabili i diritti di tutti i lavoratori che, oggi più che mai, devono essere invece difesi con forza, determinazione e con solidarietà nella categoria.

Analizzando il “risultato nel risultato”, oltre a confermarsi primo sindacato a livello nazionale, regionale e provinciale, la Flc Foggia raddoppia i voti anche nell’Accademia delle Belle Arti in cui consegue due seggi e aumenta consensi anche nell’Università degli Studi, dove il secondo seggio non è scattato per una manciata di voti.

Per il segretario generale Angelo Basta, “la Flc continua a crescere, non solo nel numero degli iscritti, quindi, ma anche nei voti per le Rsu. Un ringraziamento va a tutti coloro i quali fanno parte di questa grande squadra, a tutti i nostri candidati, agli eletti e non, a tutti i lavoratori che manifestano in noi fiducia e credono nel nostro sindacato. Il senso di grande responsabilità verso i lavoratori resta la nostra bussola, e noi ci metteremo sempre il massimo impegno. Già ad inizio maggio abbiamo programmato un seminario rivolto alle Rsu neo elette dove, alla presenza anche della Flc nazionale e regionale, cercheremo di fornire tutti quegli strumenti e consigli utili per far fronte alla grande sfida che riguarda anche il rinnovo del contratto collettivo nazionale e per difendere, attraverso nuovi strumenti negoziali, i diritti delle lavoratrici e lavoratori del comparto. Noi - conclude Angelo Basta - saremo quindi da subito, insieme, in prima linea al loro fianco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Rsu, Flc Cgil conferma il primato nel settore della conoscenza: “Netta vittoria”

FoggiaToday è in caricamento