rotate-mobile
Economia

"Puntiamo sul Gino Lisa ma basta piagnistei!". Confindustria giustifica Emiliano: "Risposta da imprenditore più che da politico"

Il presidente Giancarlo Dimauro assicura che la vertenza del trasporto aereo è all'ordine del giorno: "Noi abbiamo tutto l'interesse a fare in modo che l'aeroporto di Foggia funzioni"

"Noi abbiamo tutto l'interesse a fare in modo che l'aeroporto funzioni e ci stiamo attivando affinché il Gino Lisa diventi l'aeroporto del territorio". Il numero uno di Confindustria Foggia Giancarlo Dimauro, da leader, si assume le responsabilità degli industriali, ma offre anche un'altra interpretazione delle dichiarazioni di Michele Emiliano. Era accanto a lui, gomito a gomito, quando il presidente della Regione Puglia, proprio nella casa delle imprese, lunedì scorso, messo all'angolo dai giornalisti, ha esposto la sua teoria sul modello di domanda e offerta per i voli di linea dallo scalo foggiano ("Le compagnie devono essere richiamate dai biglietti, gli aeroporti funzionano se c'è una domanda"), innescando un fuoco di fila.

"Le parole di Emiliano vanno lette nel modo giusto e opportuno - afferma oggi il presidente Dimauro - Ha dato una risposta da 'imprenditore' più che da politico: io faccio l'infrastruttura, adesso dobbiamo farla funzionare. Facciamo il 'collaudo' e per fare il collaudo occorre far volare gli aerei, gli aerei vanno riempiti, e questo è quello che ha detto lui. Ora sta a noi, in quanto territorio, riempirli. Noi abbiamo tutta la volontà di riempire non solo un aereo, ma più di uno".

Gli industriali lavorano al progetto di un 'aeroporto del territorio'. "Senza piagnistei, ma nel modo più confacente agli imprenditori: quello del fare". Non si tratta di riattivare vecchie cabine di regia o costituirne altre. "La mia cabina di regia è differente: la nuova governance è molto pragmatica".

Il trasporto merci per via aerea è una delle opzioni ma Confindustria sembra concentrata soprattutto sul turismo: "Studiando quella che è la infrastruttura e per gli attori che abbiamo, il Gino Lisa dovrebbe funzionare per il trasporto di passeggeri su determinate tratte, è impensabile un volo Foggia-Roma, sarebbe assurdo. Forniremo una lettura del territorio e delle sue esigenze".

Parleranno le carte, dati alla mano, e "a breve", promette il presidente di Confindustria Foggia, si vedranno i frutti di questo lavoro e di quello che frulla nella testa degli imprenditori di Capitanata. "Non voglio difendere nessuno, ma alla parte politica dobbiamo dire grazie per aver messo questi soldi per questa infrastruttura - dice Giancarlo Dimauro - Adesso sta a noi dimostrare di essere una provincia che non sta sempre a recriminare, di essere cittadini del fare. Basta piagnistei. Da imprenditori, sapremo fare la nostra parte: è una scommessa che noi vogliamo vincere". Gli associati dell'industria del turismo, assicura, "non vedono l'ora di partire sulle ali della Capitanata".

Gino Lisa ed Emiliano: l'editoriale del direttore

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Puntiamo sul Gino Lisa ma basta piagnistei!". Confindustria giustifica Emiliano: "Risposta da imprenditore più che da politico"

FoggiaToday è in caricamento