rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia Manfredonia

Mucafer, cassa integrazione per i lavoratori: da mesi erano senza reddito

E' stato firmato ieri il decreto per la cassa integrazione, su sollecitazione dell'onorevole Michele Bordo: "Servirà a portare un po' di sollievo economico per i lavoratori e le loro famiglie"

È’ stato firmato ieri il decreto che attiva la cassa integrazione per i lavoratori della cooperativa Mucafer di Manfredonia. La comunicazione è stata data dai funzionari del Ministero del Lavoro all’on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, che ha personalmente seguito gli sviluppi della crisi dell’azienda e sollecitato più volte lo stesso Ministero a concludere in fretta la pratica CIG.

La durata dell’iter tecnico-burocratico, avviata ad ottobre 2014, è stata più lunga per via della grande quantità di richieste analoghe pervenute al Ministero, obbligato a rispettare l’ordine cronologico di presentazione delle domande, e della sopravvenuta ammissione della società alla procedura della liquidazione coatta amministrativa, che ha reso necessaria l’integrazione della documentazione a suo tempo prodotta.

Così il parlamentare foggiano di Manfredonia: “La cassa integrazione non risolve le difficoltà della cooperativa ma certamente servirà a portare un po’ di sollievo economico per i lavoratori e le loro famiglie, ormai senza reddito da mesi. In tutte le circostanze in cui ho incontrato i lavoratori della Mucafer, l’ultima volta è stata in comune a Manfredonia un paio di settimane fa, ho sempre ribadito loro il mio impegno per ottenere il risultato della CIG in un tempo ragionevole. Il decreto di oggi spero che serva anche per contribuire allo studio e all’adozione di programmi utili a dare in prospettiva certezze lavorative a tutti i dipendenti della cooperativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mucafer, cassa integrazione per i lavoratori: da mesi erano senza reddito

FoggiaToday è in caricamento