rotate-mobile
Economia

L'Università di Foggia al Tg2, grazie alla rivoluzionaria pellicola edibile per alimenti

Una innovazione in campo delle tecnologie alimentari messa a punto dalla professoressa Carla Severini con i dottori Teresa De Pilli, Antonio Derossi, Antonio Stasi e Maurizio Prosperi per mantenere gli alimenti freschi più a lungo

L’Università di Foggia protagonista delle rubriche specialistiche del Tg2. Stiamo parlando del servizio andato in onda oggi pomeriggio in cui si parla della pellicola commestibile “salva-freschezza” messa a punto dai ricercatori del Dipartimento di Scienze agrarie dell’ateneo dauno e ideata per conservare i cibi inalterati.

Il gruppo di lavoro, infatti, ha creato un film edibile per conservare i cibi che è già in fase di brevetto: la pellicola, costituita da carboidrati e proteine, permette di conservare i cibi senza dover utilizzare conservanti e, soprattutto, senza dover impiegare OGM per prolungarne la freschezza.

Una vera e propria innovazione nel campo della tecnologia alimentare messa a punto dopo due anni di studi, analisi e ricerche condotte dalla professoressa Carla Severini con i dottori Teresa De Pilli, Antonio Derossi, Antonio Stasi e Maurizio Prosperi. L’equipe di ricerca, in sostanza, ha messo a punto una innovativa glassa per merendine, muffin e prodotti dolciari in grado di bandire per sempre da questi prodotti etanolo, sorbati e derivati dell'anidride solforosa.

E gli snack risultano più leggeri, digeribili e, soprattutto, più sani. A garantire tale “rivoluzione” sarà l’innovativo “film edibile” messo a punto dai ricercatori foggiani nell’ambito delle attività condotte nel Laboratorio di cereali e derivati e nel Laboratorio di formulazioni alimentari; una scoperta ispirata, ovviamente, ad un uso “etico” delle tecnologie alimentari, cioè al servizio della salute del consumatore.

      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università di Foggia al Tg2, grazie alla rivoluzionaria pellicola edibile per alimenti

FoggiaToday è in caricamento