Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

I professionisti foggiani del diritto uniti contro la malasanità: nasce l'associazione 'Diritto e Salute art. 32'

Una realtà che agisce, gratuitamente, per le vititme di malasanità, del lavoro e dei sinistri stradali, a tutela del rispetto dei diritti di ogni persona e per contribuire al miglioramento dei livelli di assistenza sanitaria in Italia

Il tavolo dei relatori - FOTO D'AGOSTINO

Un nutrito gruppo di professionisti si uniscono e fanno squadra nella lotta ai disservizi e alle inefficienze del Sistema Sanitario. Ad ispirare loro è uno dei pilastri della Costituzione italiana che recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.” 

Insieme hanno deciso di mettere le proprie esperienze e professionalità al servizio delle vittime di malasanità, del lavoro e dei sinistri stradali dando vita all’associazione 'Diritto e Salute art.32'. Si tratta di una realtà senza fini di lucro, che si propone principalmente come servizio alla collettività a tutela del rispetto dei diritti di ogni persona, ma anche per contribuire al miglioramento dei livelli di assistenza sanitaria in Italia.

Tutti hanno diritto a veder tutelati i propri diritti, non tutti hanno la forza economica di affrontare un percorso lungo, difficile e, a volte doloroso, come quello che porta al riconoscimento del danno provocato da errori medici. “Offrire e garantire tutela giuridica e medico legale a tutti gli associati, a titolo completamente gratuito, è uno degli obbiettivi che 'Diritto e Salute art.32' si propone", spiega l’avvocato Giovanni Pio De Giovanni, presidente della neonata realtà (è, tra le altre cose, il legale della famiglia del neonato di 3 mesi deceduto a novembre agli Ospedali Riuniti).

"Ma l’associazione è animata anche da altri obiettivi, quali la diffusione di una costante e corretta informazione per far conoscere tutte le problematiche attinenti al campo del diritto alla salute ed oggi sua forma di danno e la creazione di forum e di centri di ascolto al diritto e di monitoraggio delle problematiche legate al diritto alla salute e dei casi di danno alla salute stessa", spiega il presidente De Giovanni.

Ancora, l'associazione mira alla promozione di iniziative per favorire una migliore conoscenza dei diritti, a vantaggio dell’interesse generale della collettività, l’organizzazione di eventi, convegni, incontri, seminari, corsi di educazione culturale o corsi professionali attinenti al diritto alla salute o al danno alla salute in tutte le sue forme, con particolare riguardo delle norme che tutelano la sicurezza nel mondo del lavoro. Per aderire all’associazione “Diritto e Salute art.32, basta sottoscrivere la tessera associativa scrivendo a info@associazionedirittoesaluteart32.

“Diritto e Salute art.32”, attraverso un proprio comitato tecnico-scientifico, costituito da medici, medici specializzati in medicina legale e delle assicurazioni, tecnici della ricostruzione di incidenti stradali, avvocati esperti in sicurezza del lavoro, psicologi e grafologi, esaminerà e valuterà i casi che saranno sottoposti all’associazione, per definire la concreta fattibilità di un’azione risarcitoria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I professionisti foggiani del diritto uniti contro la malasanità: nasce l'associazione 'Diritto e Salute art. 32'

FoggiaToday è in caricamento