Due foggiani e una sfida imprenditoriale: così riparte l’Apulia Hotel Palace Lucera & Spa

La catena alberghiera ‘Apulia Hotel’ di Ostuni investe su Lucera. Gaetano Colavita e Antonio Vivo vogliono puntare sull’accoglienza ‘made in Puglia’ e sul turismo di qualità

L'Apulia Palace Hotel di Lucera

La filosofia dell’accoglienza e dell’ospitalità, marchio di fabbrica della catena ‘Apulia Hotel’ di Ostuni, trova una nuova casa a Lucera, nel Foggiano, prendendo corpo e sostanza nella maestosa struttura dell’Apulia Hotel Palace Lucera & Spa****, che riapre i battenti accogliendo i clienti in una realtà completamente rinnovata, dal management ai servizi, dai locali & spa all’offerta per la clientela.

Dietro questa grande sfida imprenditoriale c’è la convinzione dei foggiani Gaetano Colavita e Antonio Vivo di ‘Apulia Hotel’ di poter vivere di turismo in Puglia, in generale, e nel Foggiano, in particolare. A patto che si lavori con consapevolezza e professionalità. “Io e il mio socio ci siamo conosciuti all'Università”, spiega Gaetano Colavita. “Circa 20 anni fa abbiamo conseguito insieme il titolo accademico in Economia e gestione delle imprese turistiche presso l’Università degli Studi di Foggia e rientravamo tra i primi ‘pazzi’ del tempo che credevano si potesse vivere di turismo in Puglia. Evidentemente non ci sbagliavamo: da allora abbiamo sempre e solo lavorato a livello manageriale nel turismo pugliese, fino a quando non abbiamo deciso di creare una catena alberghiera - la ‘Apulia Hotel’, appunto - che al momento conta quattro alberghi sparsi per la regione, più un altro paio in acquisizione tra Puglia e Calabria”.

Il ‘valore Puglia’ - inteso come ospitalità, accoglienza, buona cucina e benessere - è al centro del progetto, che è partito in Valle d’Itria, con l’obiettivo di raggiungere al più presto la provincia di Foggia. “La nostra principale attività è in Valle d'Itria, ad Ostuni, dove abbiamo due strutture avviate, ma il richiamo della nostra terra e delle nostre radici è sempre stato molto forte”, continua Antonio Vivo. “Così abbiamo colto al volo la possibilità di investire nel centro federiciano, acquisendo la gestione di una struttura importante ma che negli ultimi anni ha vissuto un declino inesorabile, che l’ha portata al fallimento. Una sfida imprenditoriale non facile, ma nella quale crediamo molto: il nostro obiettivo è far tornare questa realtà ai fasti di una volta”.

LA STRUTTURA | L’Apulia Hotel Lucera è un ‘4 stelle’ di nuovissima costruzione, ad una manciata di km dal centro federiciano, in una posizione strategica per raggiungere i principali luoghi di interesse della Capitanata e vicina alle principali infrastrutture di collegamento. Il complesso alberghiero, interamente rinnovato, è dotato di tutto ciò che è necessario per rendere il soggiorno dei suoi ospiti il più confortevole possibile: 100 camere (97 standard e 3 suite con doppio ambiente e doppi servizi) tutte arredate in stile modern-chic, curate nei minimi dettagli con luci soft e colori caldi. Due i ristoranti presenti nella struttura, per una capienza complessiva di oltre 400 persone: qui sarà possibile gustare le proposte degli chef dell’Hotel Apulia Palace Lucera in un ambiente accogliente e raffinato, come i menù proposti.

A breve, inoltre, verrà inaugurato il Rino Family Restaurant, una novità per il territorio: un luogo creato a misura di famiglia, dove i bambini possono divertirsi (in totale sicurezza) tra giochi e animazione, mentre i genitori possono concedersi del tempo per loro. Per quanti avessero bisogno di un Business Center (gratuito per gli ospiti dell’albergo e aperto h24), l’Apulia è pronto con la sua struttura congressuale modulabile, grazie all’ampia sala da 200 posti a cui si uniscono altre quattro di dimensioni inferiori, tutte munite di attrezzature di primo livello. Ancora, impossibile non lasciarsi tentare dal Centro benessere & Spa, che si estende su una superfice di oltre 1500 mq (è il più grande del nord della Puglia) con palestra, piscina coperta e riscaldata. Qui sarà possibile godere di idromassaggio, bagno turco, sauna finlandese, doccia sensoriale, trattamenti estetici qualificati e diverse tecniche di massaggio. “La nostra idea progettuale - conclude la nuova dirigenza - è quella di rendere l'Apulia Hotel Palace Lucera & Spa non solo un luogo di accoglienza e benessere a tutto tondo, ma un grande contenitore di servizi a disposizione del territorio, potendo contare su ampi spazi dotati di comfort, e tecnologia per l’organizzazione di eventi che siano occasioni di crescita sociale e culturale, in sinergia con altre realtà del territorio. Siamo pronti a partire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento