Carabinieri in casa, 19enne consegna dose ma c'è dell'altro: in uno zaino nascondeva otto etti di marijuana

I militari di Vieste hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa del ragazzo. Data l'eccessiva agitazione, i carabinieri hanno approfondito i controlli recuperando il "tesoretto" di marijuana

La sostanza sequestrata

Ottocento grammi di marijuana trovata nella disponibilità di un 19enne di Vieste, nascosta in uno zaino e suddivisa in blocchi da un etto ciascuno. E' quanto scoperto dai carabinieri della Tenenza di Vieste, unitamente ai militari della Compagnia di Intervento Operativo dell’11° Reggimento “Puglia” di Bari di supporto su quel territorio, che per il fatto hanno arrestato nella flagranza di reato per detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente Vittorio Scirpoli.

Nel corso di un'operazione finalizzata alla prevenzione e alla repressione di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, era emerso che il giovane potesse detenere della sostanza stupefacente; pertanto i militari si sono recati presso la sua abitazione per eseguire una perquisizione. Giunti sul posto, il 19enne - invitato a consegnare la sostanza stupefacente eventualmente detenuta - in evidente stato di agitazione, ha preso e consegnato ai militari una dose di marijuana da un grammo conservata in un mobile.

L'agitazione del giovane, però, ha insospettito i carabinieri, che hanno quindi deciso di procedere nelle operazioni di ricerca di altro stupefacente. E infatti, nella camera da letto, all’interno della tasca di un giubbotto riposto nell’armadio, è stata trovata un’ulteriore dose, da quattro grammi, della stessa sostanza, e, in uno zaino, tre grosse buste di plastica piene di marijuana, per circa otto etti, già suddivisa in confezioni da un etto ciascuna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 19enne è quindi stato dichiarato in arresto e condotto presso la caserma della Tenenza di Vieste per le successive formalità di rito, a conclusione delle quali è stato tradotto presso il carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento