menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vico del Gargano, ragazzo s’incatena in piazza perché vuole lavorare

Insieme a lui sono scesi in piazza altri giovani. All'unisono chiedono alle imprese di non assumere personale straniero. In corso una riunione interna in aula consiliare alla presenza del sindaco Luigi Damiani

Vittime della disoccupazione giovanile, alcuni ragazzi di Vico del Gargano sono scesi in piazza per protestare contro quelle aziende che assumono personale straniero a scapito di quello italiano e per lanciare un grido d’allarme alle istituzioni.

Un ragazzo è tuttora incatenato ai piedi del monumento dei Caduti in piazza San Domenico e costantemente monitorato anche dagli operatori del 118 in virtù delle avverse condizioni climatiche.

Questo pomeriggio la questione è stata affrontata nell’aula consiliare nel corso di una riunione interna tenutasi alla presenza del sindaco Luigi Damiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento