menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio esondazione nella Valle del Cervaro, Capitanata a rischio: "La Protezione Civile intervenga con urgenza"

E' l'allarme lanciato da Napoleone Cera, che chiede un incontro al Prefetto di Foggia."La cattiva gestione del fiume potrebbe causare seri danni a un ampio territorio tra Irpinia e Capitanata, anche al traffico ferroviario"

"La Valle del Cervaro è a rischio esondazione, vista la cattiva gestione del fiume che potrebbe causare seri danni a un ampio territorio tra Irpinia e Capitanata, con serie ripercussioni anche per il traffico ferroviario. Infatti, la linea Roma-Bari, già interessata dalla frana di Montaguto, la più grande d'Europa, potrebbe essere coinvolta dalla esondazione del Cervaro, causando pesanti disagi per i collegamenti pugliesi". A lanciare l'allarme è il presidente regionale del gruppo dei Popolari, Napoleone Cera.

"Così come evidenziato in un recente reportage di una emittente televisiva campana - continua Cera-, la situazione è fuori controllo. È necessario intervenire con urgenza per evitare pericoli alle persone che vivono in zona e danni alle infrastrutture strategiche per la Puglia. Stessa condizione vale per il fiume Fortore e alcune parti del fiume Ofanto che possono costituire un grave pericolo per le persone e per le attività agricole delle zone interessate. Chiederò al Prefetto di Foggia e alla Protezione civile di monitorare la situazione e sollecitare interventi di bonifica dei fiumi per garantire la sicurezza dei trasporti e l'incolumità delle persone" conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento