menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il "sì" di Massimo Pinti e Mauro Latella (Foto Curatolo)

Il "sì" di Massimo Pinti e Mauro Latella (Foto Curatolo)

Unioni Civili, Massimo e Mauro dicono “sì” a Cagnano Varano: è il primo in Puglia

Il sindaco Claudio Costanzucci ha celebrato l'unione civile di Mauro Latella e Massimo Pinti: "Sono orgoglioso della mia comunità e di un passaggio storico per noi"

Dopo vent’anni d’amore questa mattina i genovesi Mauro Latella e Massimo Pinti hanno detto “sì” davanti al sindaco Claudio Costanzucci, che alle 10.45 del 5 agosto 2016 ha celebrato la prima unione civile della Cirinnà in Puglia, incassando anche le congratulazioni del governatore Michele Emiliano.

All’approvazione della legge, i due ristoratori avevano manifestato al primo cittadino l’intenzione di unirsi civilmente, invitandolo ad occuparsi degli aspetti burocratici in vista del grande giorno. “Mi sono buttato nella lettura dei documenti che erano stati emanati dal nostro Governo, senza però pensare di voler stabilire un record” evidenzia Costanzucci.

IL MESSAGGIO VIDEO DI MICHELE EMILIANO

Rispettati tutti gli adempimenti del caso e fissata la data, questa mattina nell'aula consiliare, davanti a una cinquantina di persone - tra conoscenti, amici e familiari - Massimo e Mauro hanno coronato il sogno di una vita. Un momento così toccante che anche il primo cittadino ha fatto fatica a descrivere: “E’ stata una cosa emozionante perché ho sentito la particolarità di un momento unico e partecipato, sono felice di essere stata una comparsa di questo bel momento”.

A FoggiaToday Costanzucci non nasconde l’emozione del momento: “Sono orgoglioso della mia comunità e di un passaggio storico per noi. Orgoglioso perché un paese di periferia del Gargano di appena 7mila abitanti che da quando mi sono insediato sta dando dei segnali importanti sul piano etico, oltre che giuridico”-

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento