rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Foggia, scoperti e sequestrati 12 lidi balneari abusivi: denunciati i titolari

L'attività della capitaneria di porto lungo i litorali di competenza, che vanno da Zapponeta a Marina di Chieuti. Riscontrati 7 casi di particolare gravità: denunciati i titolari delle strutture

La guardia costiera passa ai ‘raggi x’ l’intero litorale del Foggia, mappando i 141 stabilimenti balneari situati nelle aree demaniali da Zapponeta fino a Marina di Chieuti, per stanare e individuare eventuali irregolarità. E i casi di abusivismo non sono sfuggiti al nucleo, composto da 25 militari appartenenti agli uffici del compartimento marittimo di Manfredonia (Vieste, Rodi Garganico, Peschici e Lesina).

In particolare, sono state accertate irregolarità riconducibili ad opere abusivamente realizzate (senza titolo o non oggetto di smontaggio) in 12 stabilimenti, motivo per cui i rispettivi titolari sono stati denunciati per violazioni di norme a tutela del demanio marittimo e del paesaggio. Nei casi di particolare gravità - 7 in totale - si è inoltre proceduto al sequestro dei manufatti abusivi, che occupavano in totale un’area di 900 mq.

L’attività di polizia demaniale proseguirà nel corso della prossima stagione balneare per garantire il regolare e sicuro svolgimento di tutte le attività turistico-ricreative sulle coste garganiche. Tali attività rientrano nell’ambito della campagna di monitoraggio costiero, condotta dal Nucleo operativo di polizia ambientale (Nopa) del compartimento marittimo di Manfredonia, sotto il coordinamento del 6^ Centro di coordinamento ambientale marino della Direzione marittima di Bari, finalizzata all’individuazione e repressione di condotte contra legem in materia ambientale e demaniale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, scoperti e sequestrati 12 lidi balneari abusivi: denunciati i titolari

FoggiaToday è in caricamento