Scarafaggi via Parisi, Miranda Udc: “Problema sempre più serio”

Il consigliere comunale dell’UDC, avv. Luigi Miranda, ha presentato un’interrogazione sulla grave situazione di degrado che sta interessando Via Nicola Parisi e le zone centrali della città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

E’ stata presentata questa mattina dal consigliere comunale dell’UDC, Luigi Miranda, un’interrogazione con ad oggetto l’intervento immediato di disinfestazione della zona di Via Nicola Parisi e strade limitrofe, a causa della presenza di scarafaggi.

“I quartieri settecenteschi non sono purtroppo nuovi a questo tipo di problematica, a causa di un livello di degrado e sporcizia che sta raggiungendo livelli preoccupanti – sostiene Miranda che continua - Da qualche mese ad aggravare la situazione è stata l’invasione da  parte di scarafaggi che hanno infestato non solo le fogne e le strade ma anche le civili abitazioni, con seri rischi per la salute pubblica di residenti e commercianti della zona. Gli stessi più volte hanno sollecitato Comune e Asl per un intervento di disinfestazione ma con scarsi risultati, e il livello di preoccupazione, oltre che di pericolo, si fa sempre più serio!”

Il consigliere Miranda ha interrogato quindi l’Amministrazione affinché intervenga immediatamente per risolvere radicalmente il problema, con soluzioni che vadano oltre gli approssimativi e quanto mai inadeguati interventi sporadici di disinfestazione, effettuati a seguito di precedenti segnalazioni o  richieste giunte da parte dei cittadini, chiede che si proceda piuttosto con un’approfondita pulizia della zona.

“Il comitato costituitosi nella zona di Via Nicola Parisi dimostra che ancora una volta i cittadini sono stati lasciati soli, che con le loro forze e i loro mezzi si trovano a dover fronteggiare un problema che dovrebbe rientrare nelle normali logiche di gestione di una città – conclude Miranda - Il rischio di epidemie non dovrebbe più appartenere ad una società evoluta come la nostra, ma purtroppo stiamo assistendo ad un regredimento che continua a ferire quartieri  storici e popolari in cui la qualità della vita è già fortemente minata”.

 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento