rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Ospedale - Parco San Felice / Viale Pinto Luigi

Uomo sul cornicione, panico in ospedale: 30enne salvato al fotofinish

L'uomo si era asserragliato sul tetto del reparto di Malattie Infettive, dove era ricoverato. A lungo la polizia, gli uomini del 115 e del 118 hanno provato a indurre il 30enne a scendere dal cornicione, con l'esito sperato Opera di persuasione durata alcune ore, e portata a termine con successo

Attimi di tensione, questa mattina, all’interno del comprensorio degli Ospedali Riuniti, dove un uomo di circa 30 anni si è asserragliato sul tetto del reparto di Malattie Infettive del nosocomio foggiano. L’uomo, ricoverato nel medesimo reparto, minacciava di lanciarsi nel vuoto, dal cornicione del terrazzo al quinto piano della palazzina, gettando nel panico il personale medico e sanitario dell’ospedale, ma anche i tanti avventori.

Immediata la macchina avviata dalle forze di polizia: sul posto è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia, della polizia e dei carabinieri. A lungo, gli agenti della squadra mobile, gli uomini del 115 e i sanitari del 118 hanno provato a indurre l’uomo a scendere dal cornicione e a distoglierlo dal progetto di farla finita.

Opera di persuasione durata alcune ore, e portata a termine con successo. Poco fa, infatti, l'uomo è stato messo in sicurezza, riportato all’interno della struttura e affidato ai sanitari. Solo pochi giorni fa, lo ricordiamo, tre operai licenziati da un cantiere aperto nella struttura di viale Pinto salirono su una gru minacciando di farla finita. La protesta durò alcune ore, fino a quando gli operai sono stati convinti a scendere.

Foggia, uomo sul cornicione: panico agli Ospedali Riuniti | FOTO D'AGOSTINO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo sul cornicione, panico in ospedale: 30enne salvato al fotofinish

FoggiaToday è in caricamento