Infermiere fuori servizio salva la vita a un cittadino colto da malore improvviso

Antonio Belpiede ha salvato la vita a un uomo colpito da malore in zona commissariato a Cerignola: "Laa salvaguardia della vita viene prima di tutto e che il nostro impegno non si esaurisce quando togliamo gli abiti da lavoro"

Antonio Belpiede

Ancora un infermiere protagonista. Dopo la vicenda di Giuseppe Falcone e del suo salvataggio ad alta quota avvenuto sul davanzale di una finestra del quarto piano del reparto di Gastroenterologia degli Ospedali Riuniti di Foggia - dal quale un paziente minaccavia di lanciarsi nel vuoto - ieri un altro operatore sanitario, a Cerignola, si è reso protagonista di un salvataggio. Antonio Belpiede si è trovato al posto giusto in un brutto momento. Fuori servizio, ha soccorso un cittadino colto da un malore improvviso, per il quale si è accasciato al suolo perdendo i sensi

Per sua fortuna, proprio in quel momento è transitata l'auto a bordo della quale c'erano l'infermiere dell'ospedale Tatarella e un amico. Belpiede non ha perso tempo ed ha applicato subito una serie di manovre all'altezza del cuore, in attesa dei soccorsi del 118. "Non c'è nulla di eroico in quello che ho fatto. Chi fa questo mestiere sa che la salvaguardia della vita viene prima di tutto e che il nostro impegno non si esaurisce quando togliamo gli abiti da lavoro". Così Antonio Belpiede, infermiere cerignolano, iscritto FPL, ha commentato l'episodio che lo ha visto protagonista del salvataggio di un uomo colto da un malore nella zona del commissariato di Cerignola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il gesto compiuto da Antonio mentre era fuori servizio, è un esempio per noi tutti, per il sindacato, per i cittadini ed è un bellissimo "biglietto da visita" dei valori positivi dell'ASL e della Sanità di Cerignola e di tutta la Capitanata", afferma Gino Giorgione, segretario generale UIL-FPL Foggia che prosegue: "Ad Antonio, a titolo personale e a nome di tutta la Uil-Fpl Foggia, esprimo i più sinceri complimenti per il suo straordinario gesto che celebreremo con una targa in suo onore. Il nostro auspicio è che il suo intervento possa essere d'esempio per tutti, che l'ASL sappia valorizzare la sua professionalità e il suo altruismo e che il direttore generale possa riconoscere ad Antonio Belpiede un encomio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento