Ritrovato e tratto in salvo Vincenzo: era infreddolito e disteso a terra in un oliveto

Vincenzo Pergolese si era allontanato da una struttura socio-sanitaria di Vieste. E' stato ritrovato da due volontari delle Giacche Verdi in un uliveto

Il ritrovamento di Vincenzo Pergolese

Dopo quasi 11 ore di ansia e angoscia, Vincenzo Pergolese, il ragazzo che ieri a Vieste intorno alle 12.30 si era allontanato dalla struttura socio-sanitaria della Fondazione Turati, intorno alle 23.20 è stato ritrovato mentre era disteso a terra in un oliveto a circa due chilometri dal luogo delll'allontanamento. 

Immediate erano scattate le ricerche anche da parte degli uomini della protezione civile Pegaso, mentre il Comune aveva lanciato l'appello sui social. Inizialmente si era ipotizzato che il ragazzo avesse preso un autobus per raggiungere la sua città natale, Manfredonia.

Vincenzo, in stato cofusionale e infreddolito, è stato ritrovato da due volontari della Giacche Verdi della città del faro, Antonio Desimio e Alessio Granatiero, che hanno immediatamente allertato i soccorsi, giunti sul posto a bordo di un'ambulanza del 118: "Se non lo avessimo trovato, visto lo stato in cui versava, probabilmente, non avrebbe passato la notte perché indossava solo delle pantofole e una tuta molto leggera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

Torna su
FoggiaToday è in caricamento