menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'accaduto

Il luogo dell'accaduto

Omicidio De Rocco in via Forcella, a giudizio Marco Carella: per l'accusa, voleva uccidere il fratello Bruno

L'uomo, 39enne foggiano, si dice innocente e rigetta ogni accusa. Illeso Bruno Carella e il figlio, ferito a morte con una fucilata, invece, un operaio di Casarano, Luigi Antonio De Rocco: erano tutti nella stessa auto

Rinvio a giudizio per Marco Carella, 39enne foggiano, ritenuto dagli inquirenti l'autore materiale dell'omicidio di Luigi Antonio De Rocco, operaio 32enne di Casarano, ucciso con una fucilata alla periferia della città.

De Rocco è stato ucciso la sera del 28 giugno dello scorso anno, in via Mario Forcella, mentre era in auto con Bruno Carella (che era già sfuggito a un agguato nei mesi precedenti), fratello di Marco e, per l'accusa, suo reale obiettivo. L'udienza si terrà a fine settembre, in Corte d'Assise a Foggia. Carella, che fu arrestato dai carabinieri a Caserta, alcuni giorni dopo il fatto di sangue, ha sempre rigettato ogni accusa, dichiarandosi innocente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento