La beffa dei rifiuti che indigna Foggia, immondizia buttata nello stesso compattatore. Ruscillo (CdA Amiu): "Sono contaminati"

A immortalare le modalità di raccolta dei rifiuti differenziati un cittadino che si è rivolto alla pagina trash Challenge Foggia. Ruscillo: "Operatori non mischiano nulla, salvo casi di contaminazione che sono in aumento e documentabili"

“Capita spesso che i cassonetti siano contaminati da rifiuti di ogni genere che non si possono conferire a frazione differenziata. Gli operatori AMIU non mischiano nulla, salvo casi di contaminazione che sono in aumento e sono documentabili. I Consorzi sono ora fiscali sulla purezza delle frazioni di Raccolta differenziata. L’invito perciò é quello di conferire i rifiuti differenziati senza contaminarli con altro”. Replica così Sonia Ruscillo, componente del cda di Amiu Puglia, alle accuse che stanno piovendo in queste ore dai cittadini sulle modalità “beffarde” di raccolta da parte degli operatori documentata, con tanto di foto, sulla pagina di “TrashChallenge Foggia”. Si vedono chiaramente gli operatori di Amiu prendere i cassonetti della differenziata (carta, plastica, etc) e riversarli tutti nello stesso compattatore. Le foto sono state scattate da un residente di via Ricci, zona centrale, sabato scorso, intorno alle 14.15.

“Questa cosa è davvero molto grave!! - scrivono-. L’azienda pubblica AMIU, pagata con i nostri soldi, responsabile finale della pulizia della città e del recupero dei rifiuti, dovrebbe dare all’intera città delle risposte al riguardo. Dovrebbe farlo per rispetto che tutti dovremmo avere dell’ambiente, ma soprattutto dovrebbe farlo per il rispetto di noi cittadini foggiani (spesso molto più civili di ciò che vogliono farci credere), noi cittadini che sinceramente non abbiamo “tempo da perdere” nel differenziare rifiuti, se poi chi li raccoglie mescola tutto!! Il fatto che i rifiuti di una grande città come Foggia, vengano mescolati dopo essere stati differenziati con pazienza dai cittadini, è molto grave, oltre che una vergogna!! Perché scaricano tutti i materiali nello stesso compattatore? Chi ha autorizzato questi operatori a farlo? Chi è responsabile di questo scempio ambientale?”. “Ogni giorno sopportiamo un servizio indecente: bidoni rotti, sporchi, strabordanti, rifiuti ingombranti non raccolti e lasciti in strada per giorni, strade spazzate solo quando capita ma questo è veramente troppo da tollerare per chiunque! Qualche autorità competente vuole rispondere?”.

La risposta di Ruscillo è stata rilasciata su Facebook, in maniera informale e punta il dito, manco a dirlo, proprio contro l’inciviltà dei foggiani che, pur in presenza di bidoni diversi, butterebbe “dove capita” praticamente. Un utente però obietta: "Visti io con i miei occhi. Anzi, avevo tre buste differenziate, me le hanno tolte e buttate nello stesso compattatore. Da quel giorno nn la faccio più". Sarebbe il caso che la risposta passasse dall’informale al formale: tanto l’azienda Amiu quanto l’assessorato all’Ambiente guidato da Matteo De Martino devono fornire spiegazioni in via ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento