Collegamenti "certi e diretti" con soggetti criminali: dopo l'interdittiva antimafia scatta anche la revoca della licenza

Revocata la licenza a una sala giochi e scommesse di Cerignola, colpita, il 22 gennaio scorso, da una interdittiva antimafia del Prefetto di Foggia. Accertati collegamenti diretti con criminali foggiani

Revoca della licenza con conseguente cessazione immediata dell'attività: il provvedimento emesso dalla Questura di Foggia è stato notificato dai poliziotti del commissariato di Cerignola al gestore di una sala giochi e scommesse della città ofantina.

A seguito di una procedura istruttoria compiuta dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale è emerso che sono venuti meno i requisiti previsti dalla legge per l’esercizio dell’attività commerciale e per il rilascio della relativa autorizzazione.

In particolare, la revoca scaturisce da un provvedimento adottato il 22 gennaio scorso dalla Prefettura di Foggia che ha emesso un’interdittiva antimafia a carico della società, rappresentata dal gestore dell’esercizio in argomento, essendo emersi a carico della stessa concreti elementi da cui risulta che l’attività esercitata possa agevolare le attività criminose ed esserne in qualche modo condizionata ai sensi del Codice Antimafia.

Dal provvedimento di interdittiva emerge che, nel caso in esame, sussistono collegamenti diretti e certi tra la società che gestiva l’esercizio ed alcuni soggetti appartenenti a gruppi criminali di questa provincia. 

Di qui l’emanazione dell’atto di revoca, applicativo delle disposizioni previste dal Codice Antimafia e dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza che prescrivono che, qualora vengano meno i presupposti a cui è subordinato il legittimo esercizio di un’attività, deve esserne ordinata la immediata cessazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Saturimetro: cos'è e quali sono i modelli migliori in commercio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento