Via Bari: prima cadono dallo scooter, poi rapinano benzinaio

Bottino 150 euro. A raccontare l'episodio un nostro lettore che ha assistito alla scena, tanto comica quanto amara, avvenuta in un sabato di fine agosto nel centro della città

Due ragazzi sprintano sul motorino con calzamaglia in testa, girano verso un distributore di benzina e scivolano sull’asfalto, probabilmente  su una chiazza d’olio. Il motorino scivola via e il rumore  attira gli sguardi dei passanti. Un supermercato è appena di fronte e la via anche se è un sabato pomeriggio di fine estate non è certo deserta. I due ragazzi rimangono qualche attimo  per terra confusi finchè uno dei due si rialza e si avvicina al gestore della pompa di benzina puntandogli contro una pistola (che fosse vera o finta non è dato saperlo).

Il gestore e i suoi collaboratori  rimangono increduli  e spaventati dall’arma e consegnano subito loro il guadagno del pomeriggio, circa 150 euro. L’altro ragazzo nel frattempo si è alzato col motorino e viene raggiunto dal “collega” con la pistola, pronti alla fuga. Il motorino però non riparte. I due ragazzi vengono così raggiunti dai dipendenti della pompa di benzina, che non sanno se intervenire e farsi giustizia o lasciar perdere, finchè il motorino non si riaccende e i ragazzi vanno via (fuggono è una parola grossa).

Non è una scena  di un film di Scorsese e nemmeno presa da un film di Aldo Giovanni e Giacomo. E’ quanto capitato ieri pomeriggio a Foggia, su un’arteria principale della città, via Bari, in pieno centro abitato e alla quale io ho assistito in prima persona. I carabinieri poco dopo sono arrivati sul posto e forse, chissà, apriranno un’indagine, probabilmente le telecamere della banca vicina potranno fornire elementi utili alle indagini.

Intanto la scena scorre nella mia testa e penso. Quei ragazzi erano visibilmente dei dilettanti, probabilmente minorenni, probabilmente in cerca di soldi per il sabato sera che di lì a poche ore sarebbe arrivato. 150 euro, 75 euro a testa per un sabato da leoni, fino alla prossima rapina.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento