Violenta rapina, picchiato e costretto a scendere dalla sua auto (poi ritrovata): arrestato uno dei due aggressori

Ad agire un cerignolano (ricercato) e un sanseverese (portato in carcere) a Ruvo di Puglia. Si erano allontanati da una casa famiglia. L'auto è stata ritrovata a San Ferdinando dai carabinieri

I carabinieri di Ruvo di Puglia hanno fermato l'autore di una rapina eseguita ai danni di un cittadino 68enne del posto che mentre percorreva a bordo della propria autovettura via Giovanni Amendola, era stato fermato da due persone che con la scusa di chiedere indicazioni stradali, lo hanno aggredito con violenza.

Dopo le percosse, lo hanno costretto scendere dalla macchina, per poi salirvi a bordo e fuggire, facendo perdere le proprie tracce. A quel punto la vittima ha chiamato Carabinieri.

Importanti sono stati i particolari che ha fornito il denunciante agli inquirenti sulla descrizione dei suoi aggressori, ovvero due uomini di nazionalità italiana  alti all’incirca 170/175 cm, vestiti uno con jeans e maglietta e l’altro con giacca estiva di colore scuro. 

Man mano che l’uomo descriveva sommariamente i tratti degli aggressori i militari riscontravano la segnalazione avuta poco prima circa l’allontanamento da una “Casa famiglia” di due soggetti che combaciavano per fattezze e caratteristiche proprio con coloro che venivano individuati dal denunciante negli autori del reato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatto il riconoscimento, identificati in S.A. cerignolano 23enne e P.E. di San Severo 37enne,  avuta contezza del rientro di uno dei due presso la struttura, lo bloccavano ed a suo carico veniva emesso, dalla Procura della Repubblica di Trani, un fermo di indiziato di delitto per rapina impropria, con la conseguente collocazione presso la locale Casa Circondariale. Il complice è ancora attivamente ricercato. L’auto è stata rinvenuta alcune ore dopo in una campagna di San Ferdinando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento