Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Torremaggiore

Torremaggiore, Puglia Expò: “Negato banchetto della solidarietà”

Valentina Rubino: "L'amministrazione comunale ha negato un atto di solidarietà ad un bambino down in occasione della festa patronale di San Sabino del 2, 3 e 4 giugno

La Festa di San Sabino, in programma dal 2 giugno al 4 giugno, "chiude le porte alla solidarietà" come denunciato da Valentina Rubino presidente dell'associazione Puglia Expò.

In occasione della festa patronale della città di Torremaggiore, Rubino afferma di aver presentato richiesta di occupazione di suolo pubblico per la vendita di alcuni prodotti tipici locali, della quale il 50% del ricavato sarebbe andato in beneficenza a favore di un bambino di 7 anni affetto da sindrome down che mercoledì 6 giugno dovrà sostenere un delicato intervento chirurgico al cuore.

Dispiace constatare – spiega Valentina Rubino – che nonostante in occasione della festa patronale ci saranno oltre duecento bancarelle, l'amministrazione comunale e il comandante dei vigili, hanno negato l'autorizzazione per sei gazebo della solidarietà”.

Secondo i responsabili dell'associazione, che non ha fini di lucro, quanto si è verificato nel piccolo Comune dell'Alto Tavoliere ha dell'incredibile, soprattutto per l'atteggiamento della neo amministrazione comunale che non è intervenuta, sebbene informata, per salvaguardare una manifestazione di solidarietà che non avrebbe comportato alcun onere per le casse comunali.

“La vicenda – continua il presidente Rubino – ha dell'incredibile soprattutto se si considera che non avevamo fatto alcuna richiesta di esenzione per il pagamento del suolo pubblico. Quindi oltre a contribuire a realizzare una manifestazione di solidarietà i nostri gazebo avrebbero consentito addirittura un guadagno per le casse comunali. Cosa ha ostacolato l'approvazione della nostra richiesta? Per quali motivi non ci è stato concesso di poter realizzare questa iniziativa mentre altre aziende per scopi privati saranno presenti nella festività del Santo patrono?”

“In un clima di religiosità – conclude Valentina Rubino – ci chiediamo con che spirito possano vivere questa festa dopo aver negato un aiuto a costo zero ad un bambino che ha la sfortuna di vivere un momento delicato e dovrà affrontare a soli 7 anni il secondo delicato intervento chirurgico in pochi mesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torremaggiore, Puglia Expò: “Negato banchetto della solidarietà”

FoggiaToday è in caricamento