Cronaca Viale Paolo Borsellino

Caos a Borgo Mezzanone, famiglie delle palazzine "gialle" bloccano le strade e incendiano cassonetti: "Ora basta!"

Tra i problemi lamentati nelle “famose” palazzine gialle, una questione di sicurezza (gli stabili presentano evidenti crepe e scricchiolii) e una questione di igiene, a causa dello sversamento di liquami da una fogna

I residenti di via Borsellino

La protesta minacciata nei giorni scorsi è stata messa in atto. I residenti delle palazzine di via Borsellino, a Borgo Mezzanone, a partire dalle 7 di questa mattina, hanno bloccato le strade che portano alla borgata (frazione del Comune di Manfredonia) e incendiato alcuni cassonetti dei rifiuti con i quali hanno bloccato la strada. Si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine.

Quattro persone denunciate

“Una protesta senza sosta”, precisano i residenti, che andrà avanti fino a quando le loro istanze non verranno recepite da chi di competenza. Tra i problemi lamentati nelle “famose” palazzine gialle, una questione di sicurezza (gli stabili presentano evidenti crepe e scricchiolii) e una questione di igiene (a causa dello sversamento di liquami da una fogna e della vicina scuola abbandonata e diventata una discarica a cielo aperto).

L'SOS da via Borsellino: "Aiuto, abbiamo paura"

La situazione è davvero insostenibile, e si allarga anche al Comune di Foggia, perché lì trovano accoglienza - da ormai 21 anni - 18 famiglie “sistemate” in via Borsellino dall’amministrazione dauna, messa alle strette dall’annosa emergenza abitativa, che attanaglia la città oggi, come vent’anni fa. Sul posto, numerose pattuglie di polizia per garantire le attività di ordine pubblico. Al momento non si registrano disordini, né scontri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos a Borgo Mezzanone, famiglie delle palazzine "gialle" bloccano le strade e incendiano cassonetti: "Ora basta!"

FoggiaToday è in caricamento