Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Ordona

Rifiuti speciali nei pressi del torrente Carapelle: interviene la Guardia Nazionale Ambientale

Con l'operazione "Airone", la GNA ha individuato un'area che si estende per circa 900 metri quadrati, e occupa la sede adiacente del torrente Carapelle. Rinvenuti rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Si intitola "Airone", l'operazione con la quale la Guardia Nazionale Ambientale, a seguito di varie segnalazioni di cittadini della Provincia di Foggia, ha registrato varie situazioni di abbandono rifiuti. 

Gli uomini della GNA, coordinati dal Dirigente Provinciale della GNA Matteo Losurdo, hanno rinvenuto una discarica di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, transitando su una strada interpoderale adiacente al torrente Carapelle, agro di Ordona. 

L'area che si estende per circa 900 metri quadrati, in parte occupava la sede adiacente del torrente Carapelle 

All'interno della discarica sono stati rinvenuti: 

  • Cumuli di rifiuti edili derivanti da attività di costruzione e demolizione
  • Contenitori in plastica  residui di attività agricola 
  •  Accumoli di lana di pecora
  •  Pneumatici usurati
  •  Rifiuti domestici costituiti da buste in plastica piene, divani , resti di mobili, scarpe  
  • Casette per frutta in plastica e legno 
  • Cumuli di bottiglie in vetro in parte rotte
  • Resti di frigorifero, filtri d’aria per mezzi agricoli, serbatoio
  • plastica per ATTIVITà AGRICOLA 
  • Cumolo di sfalci di potatura da giardianaggio, resti di animali

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali nei pressi del torrente Carapelle: interviene la Guardia Nazionale Ambientale

FoggiaToday è in caricamento