A San Severo si uccide ancora. Il sindaco: "In giro troppe armi, passare al setaccio la città"

Il prefetto Mariani ha convocato il Cosp. Il sindaco di San Severo: "Risposta dello Stato sia tempestiva e determinata. Troppe armi in giro"

La Prefettura di Foggia ha convocato qualche minuto fa in via d’urgenza il Comitato per l’Ordine pubblico e la sicurezza nella città capoluogo, che si svolgerà lunedì mattina. La comunicazione, giunta al sindaco di San Severo, fa seguito all’ennesimo omicidio che ha macchiato di sangue questa mattina il centro dell’Alto Tavoliere. Vittima Michele Russi detto “Lillino Coccione”.

“Credo che la risposta dello Stato debba essere tempestiva e determinata – commenta a Foggiatoday Francesco Miglio-. Non bisogna abbassare la guardia. Nei mesi scorsi è stato fatto molto, ora bisogna continuare con maggior vigore e determinazione”. Almeno una cinquanta i colpi d'arma da fuoco sparati all'impazzata dentro e fuori una parrucchieria di via Terranova. “Credo che Forze dell'ordine debbano passare al setaccio il territorio – continua il sindaco-, in giro ci sono troppe armi” tuona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento