menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Napoleone Cera

Napoleone Cera

"Finalmente una buona notizia". Napoleone Cera riceve l'avviso di conclusione delle indagini. "Io totalmente estraneo"

Il consigliere regionale di San Marco in Lamis ribadisce la sua estraneità rispetto alla vicenda giudiziaria che lo ha visto coinvolto

Questa mattina il consigliere regionale dei Popolari Napoleone Cera ha ricevuto la notifica della conclusione delle indagini per la vicenda giudiziaria che lo riguardato e per la quale nell'ottobre 2019 era finito agli arresti domiciliari insieme al padre ed ex parlamentare della Repubblica, Angelo Cera.

Il 22 novembre dello stesso anno, l'esponente dello scudocrociato aveva beneficiato dell'obbligo di dimora nel comune di San Marco in Lamis, poi revocatogli il 25 febbraio di quest'anno.

"Finalmente una buona notizia! Stamattina mi hanno notificato la conclusione delle indagini per la vicenda giudiziaria che mi ha riguardato. Cosa nota, come nota era il fatto che arrivasse la comunicazione di chiusura" il commento sui social del consigliere regionale.

Napoleone Cera, attraverso il suo legale, avrà facoltà di redigere una memoria scritta per confutare le accuse mosse dal Pm oppure potrà scegliere di sottoporsi a un interrogatorio per spiegare, sempre al pm, la sua versione dei fatti. Il tutto finalizzato all'archiviazione del procedimento.

Sulla vicenda Napoleone Cera torna a ribadire la sua estraneità ai fatti e rilancia: "Si faccia presto ad accertare e fare chiarezza su una vicenda della quale sono totalmente estraneo avendo agito sempre nell’interesse collettivo. Sono un uomo delle Istituzioni e come tale ho piena fiducia nell’operato della Magistratura"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento