Ritrovato a Napoli il corpo senza vita di Matteo Bersichella

Il titolare 46enne della Pizzeria Italia di Cerignola si era allontanato da casa a bordo della sua auto lo scorso 26 febbraio. In un biglietto lasciato alla moglie scrisse che temeva di essere ammazzato

Il corpo senza vita di un uomo è stato ritrovato a Napoli al Molo San Vincenzo. Si tratta di Matteo Bersichella, il titolare 46enne della Pizzeria Italia scomparso da Cerignola a bordo della sua auto lo scorso 26 febbraio. A ritrovare il cadavere vicino ad alcune imbarcazioni è stato un militare della Guardia di Finanza.che si trovava a bordo di una motovedetta. Il corpo non presenta segni di violenza e gli inquirenti ipotizzano l'ipotesi del suicidio. Adesso si cerca la Ford Focus di sua proprietà.

Prima di allontanarsi da casa l’uomo aveva lasciato un biglietto alla moglie dicendo che sarebbe stato ucciso. L’esame autoptico che sarà effettuato nelle prossime ore svelerà le cause della morte. A 6 giorni dalla sua scomparsa si risolve in tragedia il mistero di Matteo Bersichella.

Sarebbero stati trovati anche dei biglietti in cui Bersichella chiederebbe scusa ai fornitori e alla sua famiglia.

Bersichela il giorno della sua scomparsa chiese l'intervento di un carro attrezzi nei pressi di Avellino. Secondo i militari simulò un guasto e lasciò la sua automobile nel deposito, pagò regolarmente e andò via. Nelle sue tasche, anche se la data non è del tutto leggibile a causa dell'acqua, è stato ritrovato anche un biglietto 'Unico Napoli' utilizzato per il trasporto su bus. E' ipotizzabile che l'uomo abbia raggiunto così Napoli, ma dove e quando abbia deciso di suicidarsi non è ancora chiaro. Difficile, ipotizzano gli inquirenti, che si sia buttato dal Molo San Vincenzo: l'area  infatti, non è accessibile ai civili, ma solo ai militari. Più probabile che sia arrivato in quella zona trasportato dalla corrente del mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento