Marito violento: donna lo perdona per amore dei figli ma in cambio riceve altre percosse

Divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie per un 31enne marocchino residente ad Apricena

Un cittadino marocchino residente ad Apricena è stato raggiunto da un’ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa emessa dal Gip presso il Tribunale di Foggia per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni ed eseguita il 22 novembre dagli agenti della polizia di Stato appartenenti alla locale Squadra Mobile, 2^ Sezione Criminalità Diffusa Straniera e Prostituzione.

Già nel 2014 la moglie di B.M. classe 1986, aveva denunciato le violenze abituali che era costretta a subire, dalle minacce di morte con un coltello da cucina alle offese. La querela però era stata ritirata dalla donna, nella speranza che il coniuge si ravvedesse e nel tentativo di recuperare il rapporto, anche e soprattutto per i figli minori della coppia.  

Il tentativo è fallito perché le violenze e i maltrattamenti sono proseguiti, tant’è che nell’ultimo anno la donna è stata costretta a rivolgersi alle cure ospedaliere per le lesioni riportate in seguito alle aggressioni del marito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento