menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donato Ciuffreda (foto da Fb)

Donato Ciuffreda (foto da Fb)

Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

L'uomo, 54 anni, era dipendente della società Tecneco. Sul corpo dell’uomo non dovrebbe essere effettuata l’autopsia, pertanto i funerali potrebbero celebrarsi (salvo diversa disposizione) già domani

Un tragico errore. Un sorso ad una bottiglia contenente una sostanza nociva (liquido disinfettante) scambiata per una comune bottiglia di acqua. Dopo giorni di agonia, in coma farmacologico indotto, si è spento questa mattina, agli Ospedali Riuniti, il 54enne Donato Ciuffreda, di Monte Sant’Angelo.

L’uomo, dipendente della Tecneco, società che si occupa della gestione dello smaltimento rifiuti nel centro garganico, è rimasto vittima del tragico incidente, mentre era in auto, diretto ad effettuare un intervento di sanificazione per il quale avrebbe utilizzato il liquido che portava al seguito. Il fatto è successo il 16 maggio. Della vicenda sono stati informati i carabinieri di Monte Sant’Angelo che hanno escluso qualunque altra ipotesi diversa da quella accidentale.

Da questa mattina, sui canali social dell’uomo, numerosi messaggio di commiato, colmi di dolore e incredulità per l’accaduto. “Spesso la vita è ingiusta, ma so che un giorno ci incontreremo di nuovo e potremmo chiacchierare e ridere come una volta. Non potremmo mai dimenticare la tua generosità e disponibilità”, scrive Francesco. “La notizia della tua perdita è stata come una doccia fredda”, scrive incredula Pina. “Un ragazzo buono”, sintetizza Lucrezia. Sul corpo dell’uomo non dovrebbe essere effettuata l’autopsia, pertanto i funerali potrebbero celebrarsi (salvo diversa disposizione) già domani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento