Incidenti Capodanno: sale il bilancio dei feriti, anche due ragazzini

Due ragazzi di 10 e 14 anni questa mattina hanno dovuto far ricorso alle cure mediche dopo esser rimasti colpiti dallo scoppio improvviso di petardi ritrovati in strada

In provincia di Foggia cresce il numero dei feriti da botti di Capodanno. Se a San Severo un ragazzo ha rischiato e rischia tuttora di perdere un occhio e un altro è rimasto ferito ad una gamba con lacerazione dell’arteria femorale, nel capoluogo dauno sono tre i feriti più o meno gravi.

A un 23enne sono state amputate due falangi della mano destra, meno grave l'amico ferito a una gamba, un bambino di 6 anni è ricoverato per le ferite riportate alla testa da un tubo coriandoli sparato dal padre e un ragazzo di 14 anni questa mattina ha dovuto far ricorso alle cure mediche dopo esser rimasto colpito dallo scoppio improvviso di petardi ritrovati in strada.

Stessa sorte è capitata a un ragazzino di 10 anni di Cerignola. E' stato invece ricoverato in Chirurgia della mano al Policlinico di Modena un 25enne foggiano che per lo scoppio di un petardo aveva subito l'amputazione di un dito di una mano. La prognosi è di 40 giorni

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento