Scontro tra treni in Puglia, morti e feriti vicino Andria: i soccorsi anche da Foggia

Si stanno raccogliendo unità di sangue da inviare sul posto dove è stato allestito un punto medico avanzato. Da Foggia è stato inviato già il sangue disponibile, e chi vuole può donare presso il centro trasfusionale locale

Uomini e supporti sono stati inviati da Foggia sulla linea ferroviaria Corato-Andria, dove due treni regionali della Ferrotramviaria si sono scontrati per cause ancora da chiarire, causando la morte di almeno 20 passeggeri (il bilancio è ancora provvisorio) e decine di feriti, molti dei quali ancora intrappolati nelle lamiere dei convogli.

AGGIORNAMENTI, FOTO E VIDEO SU BARITODAY

L'APPELLO: CERCASI DONATORI DI SANGUE

Una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Cerignola è stata inviata in supporto, sul posto, nella tarda mattinata, e non si esclude che nelle prossime ore potrebbero mobilitarsi altre unità da Foggia. Stessa cosa anche per alcuni operatori del 118, medici e volontari della protezione civile.

Immediata la macchina della solidarietà, scattata subito dopo la notizia della tragedia: grazie al tam-tam sui social-network si stanno raccogliendo unità di sangue (per lo più O positivo) da inviare sul posto dove è stato allestito un punto medico avanzato. Da Foggia è stato inviato già il sangue disponibile, e chi vuole può donare da domani mattina anche presso il centro trasfusionale degli Ospedali Riuniti di Foggia. 

La rete dell’Emergenza Urgenza della Asl Foggia è intervenuta nei vicini luoghi della tragedia, sin dalle prime fasi di soccorso, ad ausilio dei soccorritori locali. Alle operazioni ha partecipato l’elicottero, di stanza a Foggia, con la relativa equipe dotata di rianimatore, infermiere, tecnico elicotterista e comandante.

Queste le parole del direttore generale Vito Piazzolla: “Rimaniamo disponibili a intervenire ancora per far fronte a qualsiasi ulteriore necessità. Il sistema dell’Emergenza Urgenza ha dimostrato di poter reggere di fronte a qualunque tipo di criticità. È una tragedia che colpisce il nostro territorio, affrontata con tempestività, professionalità e grande solidarietà. Un impegno di tutta l’organizzazione sanitaria che aggiunge valore al quotidiano lavoro dei nostri operatori che ringraziamo sin da ora e a cui chiediamo di essere pronti e disponibili per qualsiasi evenienza o richiesta”.

Queste le parole del sindaco di Foggia: “Ai familiari delle vittime va il profondo cordoglio della città di Foggia, che abbraccia idealmente i tanti feriti di questa drammatica tragedia. Ciascuno di noi, oggi, è sconvolto e straziato dal dolore per un episodio senza precedenti e per un incidente consumatosi per responsabilità che, sono certo, il lavoro della Magistratura saprà appurare e chiarire. Ora è il momento del cordoglio, dei soccorsi e della generosità, che la comunità pugliese saprà mettere in campo come sempre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento