Lavavetri investito al semaforo di viale Fortore: è grave Costantin

E' stato sbalzato per 20 metri da un camion carico di frutta. Il romeno si arrangiava lavando i vetri al semaforo allocato al Villaggio Artigiani. Il conducente si è immediatamente fermato ma ha detto di non averlo visto

Il luogo dell'incidente

Da questo pomeriggio Costantin, così si faceva chiamare, non è più al semaforo di Viale Fortore, zona industriale di Foggia. Il lavavetri “gentile”, dalla questua mai invadente, è attaccato alle macchine della sala Rianimazione degli Ospedali Riuniti di Foggia. Lotta tra la vita e la morte. Nel pomeriggio la tragedia: era lì, al suo solito posto di lavoro, angolo via Fortore - viale degli Artigiani quando un camion che trasportava frutta lo ha travolto in pieno, trascinandolo per oltre venti metri. E’ rimasto lì, riverso sulla strada, senza conoscenza, in una pozza di sangue, fino all’arrivo dei soccorsi.

Quando 118 e Polizia Municipale sono giunti sul posto, Constantin era in condizioni gravissime. Trasportato d’urgenza al Policlinico foggiano, resta in prognosi riservata. Romeno di mezza età, Costantin aveva lasciato la sua terra circa tre anni fa. In tasca qualche spicciolo e lo stesso grande sogno nutrito da migliaia di immigrati come lui: fare fortuna altrove per tornare a casa con un pò di denaro, quel tanto che bastava per garantire una vita dignitosa a moglie e figlio. Arriva a Foggia Constantin. E l’illusione di un lavoro degno di tal nome viene presto delusa. Non gli serve molto per capire, infatti, che quel semaforo allocato al Villaggio degli Artigiani, in periferia, sarà la sua seconda dimora. Ci passa l’intera giornata. E spesso trova “ristoro” – si fa per dire - in un bar poco distante.

Si sofferma a parlare con gli avventori, racconta la sua storia: ama la musica, dieci anni di Conservatorio in Romania, la sua passione il sassofono. Alto, magro, cappellino sempre in testa, ha il volto buono Constantin. Chi lo conosce lo definisce gentile, mai sgarbato, mai una parola di troppo, neanche di fronte agli insulti che spesso fioccano dalle auto all’indirizzo del lavavetri di turno. Ma negli ultimi tempi pare fosse diventato più insistente, sempre al centro della strada nonostante gli ammonimenti dei passanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche preoccupazione in più, probabilmente, per Constantin. La necessità, evidentemente, di raccogliere una manciata di spiccioli più “robusta”. Quale pensiero frullava nella sua testa? Nessuno lo sa. E’ stato travolto mentre imbracciava l’attrezzatura per lavare i vetri. Il suo bastone tergicristalli si è spezzato ed è finito sotto le ruote del furgone, il suo zaino strappato. Il conducente del mezzo si è immediatamente fermato per prestare soccorso: dice di non averlo visto al momento dell’impatto. Ironia della sorte per Costantin, il cittadino “invisibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento