Sabato, 23 Ottobre 2021
Incidenti stradali

Esplode cisterna Gpl, automobilisti in salvo e sotto choc: "Poteva essere una strage". I parenti del ferito grave: "Preghiamo per te"

Intorno alle 14.30 l'esplosione al km 5,500 della Statale 655 che collega Foggia a Candela. Coinvolte due cisterne impegnate nello spegnimento di un incendio. C'è un ferito grave

“Poteva essere una strage”. Automobilisti sotto choc per l’esplosione dell’autocisterna di 40mila litri di Gpl avvenuta sulla Statale 655, al km 5,500, che collega il capoluogo a Candela, alle porte di Foggia, intorno alle 14.30 in seguito ad un incidente, probabilmente un tamponamento, che ha coinvolto l'autocisterna e un autocarro. (le immagini dell'esplosione).

Nell'impatto sono rimaste ferite due persone. Ancora in corso d'accertamento le cause. Le parti metalliche sono volate via fino ad una distanza di 400 metri. La deflagrazione è stata potentissima, tanto da divellere parte del guardrail e scaraventare parte della cisterna nella cunetta.

In quel momento, lungo l’arteria, si era formata una lunga colonna di auto per via dell’incendio in corso. Pochi minuti dopo l’esplosione, che alcuni automobilisti hanno ripreso dall’interno dei loro veicoli: “La deflagrazione ha generato un 'fungo' di fumo e fiamme altissimo. E' stato impressionante"“Io c’ero, ho fatto subito retromarcia, per fortuna in tempo”, “io c’ero e non è stato per niente bello” scrivono alcuni testimoni.

Il boato è stato fortissimo. “Io abito al Cep ero fuori al balcone e l'esplosione mi ha spaventata tantissimo”. E’ stata vista finanche dalla Statale 16 in agro di San Severo. Segnalazioni sono arrivate anche dal Salice e da Borgo Cervaro. “Una cosa impressionante”.

Sul posto, sono intervenute alcune squadre dei vigili del fuoco, le squadre Anas, la polizia stradale e quattro ambulanze del 118. Ferito, in modo grave, il conducente di uno dei due mezzi pesanti. Dopo il trasporto al policlinico Riuniti di Foggia, sarebbe stato trasportato al centro ustioni di Bari.

Provvidenziale la presenza sul posto della squadra dei vigili del fuoco impegnata a spegnere l'incendio di una sterpaglia. Sono riusciti ad allontanare gli automobilisti in transito sulla carreggiata opposta. Sotto choc i parenti, la figlia e la cognata del conducente dell’autocisterna: “Preghiamo tutti per te”.

Il traffico veicolare diretto a Foggia è stato deviato al km 13,200 (Castelluccio dei Sauri) con prosecuzione sulla Provinciale 105. Mentre il traffico veicolare diretto a Candela viene deviato lungo la Provinciale 105 con prosecuzione sulla SS 655 al km 13,200 in corrispondenza dello svincolo per Castelluccio dei Sauri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode cisterna Gpl, automobilisti in salvo e sotto choc: "Poteva essere una strage". I parenti del ferito grave: "Preghiamo per te"

FoggiaToday è in caricamento