Decine di cassonetti della spazzatura dati alle fiamme, raid vandalico a Foggia

I roghi, tutti di natura dolosa, si sono susseguiti dalla mezzanotte di ieri fino alle 4 e mezza in via Saragat, corso Giannone, via Zuppetta, via Gioberti e strade limitrofe. Poi i vandali si sono spostati in zona stazione

Immagine di repertorio

Decine di cassonetti dati alle fiamme, nella notte, a Foggia. Un vero e proprio raid vandalico che ha danneggiato i cassonetti della spazzatura in numerose strade della città. I roghi, tutti di natura dolosa, sono stati messi a segno in via Saragat, corso Giannone, via Zuppetta, via Gioberti e strade limitrofe.

Poi i vandali si sono spostati in zona stazione, prendendo di mira via Monte Sabotino, viale XXIV Maggio e via Montegrappa. In ogni strada è stato preso di mira almeno un cassonetto della spazzatura; in alcuni casi, le fiamme hanno danneggiato anche quelli attigui.

I roghi si sono susseguiti dalla mezzanotte di ieri fino alle 4 e mezza. Sul posto, per spegnere le fiamme, bonificare e mettere in sicurezza le varie zone prese di mira è stato necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia, con il supporto di una squadra dal vicino distaccamento di Lucera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento