Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Ciro / Via Telesforo Paolo

Per dirsi “Ti amo” fidanzati imbrattano l'opera d'arte di via Telesforo

"La Genesi" di Jorge Jemenez Deredia situata all'ingresso della Provincia, è stata imbrattata sabato notte con della vernice rossa

Chi avrà mai potuto esprimere il proprio amore imbrattando con della vernice rossa “La Genesi”, l’opera d'arte di Jorge Jemenez Deredia situata in via Telesforo davanti l’ingresso della nuova sede della Provincia di Foggia? L’atto vandalico, non il primo che subisce il monumento, è accaduto sabato notte.

Chi è l’Andrè che per dire “Ti amo” a Giusy ha pensato bene di rovinare la splendida opera inaugurata da Antonio Pellegrino alla fine del suo doppio mandato? Chi è “quel cretino”, come sostengono “Gli Amici della Domenica”, che ha rovinato un’opera d’arte, vanto ed orgoglio della nostra comunità?

Una riflessione si è accesa sulla bacheca del GADD su quali altre strade percorrere nello sforzo che da due anni il gruppo sta compiendo, per risvegliare il sopito senso civico della nostra comunità che certamente non aiuta a risalire dal pantano degli ultimi posti della graduatoria annuale sulla qualità della vita.

“Abbiamo pensato che se facessimo di questo sfregio un’icona della stupidità imperante e la mettessimo in tutte le scuole della nostra città dal danno si potrebbe ricavarne qualche elemento positivo” affermano i componenti del gruppo degli Amici della Domenica, gli stessi che hanno ribattezzato “La Genesi” come “Il Monumento al cretino”.

Ma a dire “ti amo” non è stato soltanto Andrè, ma anche Giusy. Scorrendo meglio alcune foto si nota infatti come all’amore ‘in stampatello’ di Andrè corrisponda lo stesso sentimento ‘in corsivo’ di Giusy. Segno, questo, che ad imbrattare la “Genesi” di via Paolo Telesforo siano stati entrambi i fidanzatini. Il monumento, ribattezzato “al cretino” da “Gli Amici della Domenica” diventa automaticamente ‘ai cretini’.

Chi sono Giusy e Andrè? A questa domanda i cittadini pretendono una risposta immediata, anche perchè non sarà difficile rintracciarli. E’ giusto che questi due ragazzi si assumano la responsabilità della loro azione ed è altrettanto giusto che abbiano un volto e paghino per questo gesto inconsulto.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per dirsi “Ti amo” fidanzati imbrattano l'opera d'arte di via Telesforo

FoggiaToday è in caricamento