Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Cerignola

Ruba auto e non si ferma all’alt dei carabinieri: arrestato dopo un rocambolesco inseguimento

Aveva rubato una Nissan Qasquai nel parcheggio dell’ospedale di Barletta, ma sulla del ritorno ha trovato i carabinieri ad attenderlo. Francesco Renna ha anche reagito male alla cattura

Stava tornando a Cerignola dopo aver compiuto un furto in trasferta, ma sulla Statale 16, mentre stava procedendo a bordo della Nissan Qasquai rubata a Barletta, i carabinieri in servizio di pattugliamento lungo la Statale 16, gli hanno intimato l’alt.

Invece di fermarsi, il conducente ha proseguito la corsa a folle velocità, costringendo i carabinieri ad inseguirlo. Francesco Renna, pluripregiudicato classe ’80 del posto, ha tentato di seminarli prendendo una stradina di campagna e poi abbandonando l’auto e scappando a piedi. Purtroppo per lui, gli uomini in divisa lo hanno raggiunto e bloccato dopo una violenta colluttazione e arrestato per rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale.

Da accertamenti eseguiti nell’immediatezza i militari hanno constatato che l’auto era stata appena rubata nel parcheggio dell’ospedale di Barletta, e che da lì a poco il mezzo sarebbe stato smontato per far finire i pezzi sul mercato clandestino degli autoricambi. La Nissan è invece stata restituita al proprietario, mentre Renna è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba auto e non si ferma all’alt dei carabinieri: arrestato dopo un rocambolesco inseguimento
FoggiaToday è in caricamento