Furti e danneggiamenti a negozi a San Severo: "Qui situazione fuori controllo”

Allarme sicurezza da parte per gli esercizi commerciali. Altri due raid la scorsa notte ai danni di un negozio di abbigliamento per bambini e uno di articoli sportivi. “Gli sforzi di questi anni non bastano. C’è ancora altro da fare per sopperire alla continua esigenza di sicurezza cui necessitano le nostre imprese e i cittadini”

Immagine di repertorio

Confesercenti lancia l'allarme sicurezza per gli esercizi commerciali di San Severo. Numerosi i furti e i danneggiamenti messi a segno negli ultimi giorni: gli ultimi questa notte. Nel mirino della microcriminalità, un negozio di abbigliamento per bambini in via Solis e un negozio di abbigliamento sportivo in via Minuziano. “Continuano a verificarsi in questi giorni – affermano i dirigenti Confesercenti - ripetuti furti in negozi e locali con ingenti danni per gli esercenti. Tutti i furti avvengono con la stessa modalità e presuntivamente ad opera della stessa mano. Un fenomeno angoscioso che si inserisce in un quadro già difficoltoso per la complessa situazione economica delle attività commerciali”.

Molte nostre imprese associate ci hanno contattato confermando le sensazioni e le posizioni di preoccupazione che avevamo rilevato con un accurato sondaggio sulla “situazione Sicurezza” già in occasione della pianificazione delle attività del Distretto Urbano del Commercio. “Nel sondaggio condotto per conto del DUC - prosegue Confesercenti - compiuto su diverse imprese del territorio avevamo monitorato anche lo stato di sicurezza della città e la percezione dei commercianti su questo tema. In generale emergeva dai dati raccolti l’idea che, nonostante la presenza di telecamere e sistemi di sorveglianza “passiva”, le attività criminali non sono state bloccate e sono comunque continuate fino ad arrivare alla escalation degli ultimi giorni. Emergeva inoltre la necessità di maggiori misure di sorveglianza attiva come maggior presidio delle forze dell’ordine, allungamento delle ore di pattugliamento, maggior integrazione della Polizia Urbana con le altre Forze dell’Ordine, etc”.

“La situazione sicurezza – proseguono i dirigenti Confesercenti San Severo – continua a destare ancora tante preoccupazioni. Sappiamo già dell’enorme sforzo e dei risultati raggiunti dall’Amministrazione Comunale in questi anni per la Sicurezza ma a quanto pare c’è ancora altro da fare per sopperire alla continua esigenza di sicurezza cui necessitano le nostre imprese e i cittadini”. “Chi gestisce un negozio in questo periodo ha già la testa piena per far quadrare i propri conti; subire un furto con ingenti danni può diventare il colpo di grazia che costringe ad abbandonare un’attività imprenditoriale. Esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà alle imprese che sono state colpite da questi fenomeni e restiamo a disposizione per cercare di trovare soluzioni per arginare questo fenomeno increscioso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento