"Giulia è stabile". Il papà della bimba di 6 anni affetta da cerebellite ringrazia i foggiani: "Catena di generosità inimmaginabile"

La piccola è sottoposta a monitoraggio continuo. Per sostenere la famiglia era scattata una raccolta fondi subito dopo la prima diagnosi nefasta di tumore, scongiurata dall'equipe del Policlinico Gemelli che l'ha presa in cura

"Le condizioni di Giulia sono stabili al momento". A comunicarlo è il papà della bambina di 6 anni affetta da cerebellite, una infiammazione del cervelletto. Il 27 dicembre scorso la piccola era stata portata da Foggia a Roma e contestualmente era stata attivata una raccolta fondi per sostenere la famiglia nelle spese per il calvario che avrebbe dovuto affrontare dopo la diagnosi di un tumore al cervello. L'equipe del Policlinico Gemelli diretta dal dottor Luca Massimi, però, aveva scongiurato una forma tumorale ed escluso che fosse in pericolo di vita.

La bambina è ancora ricoverata e sottoposta a continui accertamenti. "Giulia effettua ogni giorno controlli specifici per monitorare la situazione di questa infiammazione - fa sapere il papà sulla piattaforma GoFundMe per aggiornare i benefattori dopo le loro donazioni - Il liquido aspirato durante l'operazione a cui è stata sottoposta è in fase di studio, cosi da poterci far capire effettivamente a cosa Giulia andrà incontro nel breve, speriamo, o nel lungo termine".

Il liquido è stato prelevato il 30 dicembre scorso. Il papà promette di informare tutti non appena i medici ("fantastici") sapranno dire con certezza quale sarà il percorso per curare sua figlia.
Le donazioni non sono arrivate solo da Foggia ma anche da città e paesi lontani. Ringrazia di cuore tutti per ciò che hanno fatto per Giulia e per la sua famiglia: "Non mi stancherò mai di farlo. Siete stati tantissimi, conoscenti e non: avete messo in atto una catena di bontà e generosità inimmaginabile".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento