Quindici lavoratori in nero nella sala ricevimenti, sospesa la licenza: controlli anche in bar e attività commerciali

E' in breve, il bilancio dei controlli messi a segno a dicembre dagli ispettori del lavoro. Comminate nel complesso sanzioni amministrative per un importo di circa € 49.000 e sanzioni penali per un ammontare di circa € 1.550

Immagine di repertorio

Più di una dozzina di lavoratori in nero, "pizzicata" sala ricevimenti a Foggia. Nei guai, per lo stesso motivo, anche un bar e altre aziende operanti nei settori Commercio e Pubblici esercizi. E' in breve, il bilancio dei controlli messi a segno a dicembre dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia.

L'attività, finalizzata a contrastare il fenomeno del lavoro nero e al controllo dell’osservanza delle disposizioni di legge in materia di lavoro e legislazione sociale sulla regolarità dei rapporti di lavoro,  ha portato gli ispettori del lavoro in una sala ricevimenti alla periferia di Foggia, dove è emersa la presenza di 15 lavoratori in nero. Per il fatto, è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale in applicazione della normativa vigente. 

Ancora, è stato controllato un bar, ed è stata rilevata la presenza di un lavoratore in nero, aziende di diverse etnie, operanti nei settori Commercio e Pubblici esercizi. È stata altresì accertata la presenza di un impianto di videosorveglianza non autorizzato per il controllo sul personale. Nel complesso, verranno comminate sanzioni amministrative per un importo di circa € 49.000 e sanzioni penali per un ammontare di circa € 1.550. Ancora una volta l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia ha conseguito risultati degni di nota.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento