Cronaca

Foggia, a fuoco auto del capo del personale Ataf: "Vile gesto"

Dai rilievi effettuati dalle forze dell’ordine, si evince chiaramente la matrice dolosa. Ferma condanna delle segreterie sindacali territoriali: "I colpevoli vengano quanto prima assicurati alla giustizia”.

Grave atto intimidatorio, a Foggia: la scorsa notte, ignoti hanno dato alle fiamme il mezzo privato del capo del personale dell’azienda Ataf, Stefania Piarullo. 

Dai rilievi effettuati dalle forze dell’ordine, si evince chiaramente la matrice dolosa: “Condanniamo fermamente il vile gesto perpetrato ai danni di chi quotidianamente lavora con coscienza ed abnegazione a favore dell’intera cittadinanza”, spiegano in una nota congiunta le segreterie territoriali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Faisa Confail. “Ci auguriamo che i colpevoli vengano quanto prima assicurati alla giustizia”.

La Faisa Cisal, venuta a conoscenza del grave episodio, ha espresso rammarico e sconcerto, condannando fortemente il deprecabile gesto e confermando la propria vicinanza alla dott.ssa Piarullo, nel caso si accettasse che quanto accaduto non sia casuale. "Augurandoci che le forze dell’ordine pongano la massima attenzione nelle indagini sull’accaduto al fine di verificare se l’incendio dell’autovettura sia di natura dolosa o accidentale, riteniamo che tale eventuale atto di violenza rappresenti un preoccupante segnale delle condizioni del nostro contesto sociale".

Così i segretari provinciale aziendale Antonio Tuand e provinciale vicario Vincenzo Delli Carri: "È necessario, infatti, stigmatizzare quanto accaduto a tutti i livelli istituzionali, in quanto tali azioni non sono più tollerabili. In attesa che si faccia piena luce su quanto accaduto, la Faisa Cisal manifesta la propria vicinanza e offre la piena disponibilità per qualsivoglia necessità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, a fuoco auto del capo del personale Ataf: "Vile gesto"
FoggiaToday è in caricamento