Raccolgono petardo inesploso: ragazzini feriti a Borgo Mezzanone

A San Severo un ragazzo rischia di perdere alcune dita di un mano per lo scoppio di un petardo difettoso

Si aggrava il bilancio dei feriti per i botti di fine anno. Ieri pomeriggio, a Borgo Mezzanone, due ragazzini di appena undici anni sono stati accompagnati al Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia per delle ferite riportate a una mano e ad una gamba in seguito allo scoppio di un petardo inesploso, appena raccolto sull’asfalto dai due minorenni.

Un episodio analogo è accaduto a San Severo, dove un ragazzo rischia di perdere alcune dita di una mano per lo scoppio di un petardo difettoso. Nel capoluogo dauno hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari anche due uomini e un bimbo di appena 10 anni. Fortunatamente se la caveranno. Il caso più grave resta quello di San Severo, dove un 56enne ha perso l’uso della mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento