Cronaca San Michele / Via Francesco Crispi

Gli amici della Domenica: “Non esiste il nostro suolo. La città è di tutti”

Il gruppo nato spontaneamente su Facebook cerca di far luce sulle dichiarazioni riportate da un presunto abitante di Via Crispi. All'origine della querelle, alcune frasi riportate sulla pagina del gruppo che descrivono Piazza Tavuto

Probabilmente il foggianesimo di cui parlava il governatore della Regione Puglia è anche questo: un comunicato di un “residente” in via Crispi che si preoccupa delle presunte parole riportate sulla pagina di facebook degli “Amici della Domenica” per descrivere Piazza Tavuto, piuttosto che delle condizioni in cui versa quel luogo abbandonato e dimenticato da tutti, ad eccezione degli “Gli Amici della Domenica”. Probabilmente sarebbe stato più carino ringraziare e lodare il lavoro encomiabile svolto dal gruppo nato spontaneamente a gennaio su Facebook, anziché soffermarsi su qualche dichiarazione spiacevole che, come affermano i componenti del gruppo, può capitare considerando l’alto numero degli iscritti, circa 700.

I presunti residenti (lo diciamo col beneficio del dubbio) affermano che “Piazza Tavuto non è un letamaio, ma è la gente che la domenica ci occupa il nostro suolo”. In risposta a questo “Gli Amici della Domenica” affermano che "Non esiste il "nostro suolo” perchè la città è di tutti." Molto probabilmente potrebbe trattarsi di un’operazione costruita ad arte per arrecare disturbo al gruppo e intralciare l’impegno prezioso e costante dimostrato finora  oppure potrebbe trattarsi realmente del pensiero di un cittadino o di un gruppo di cittadini residente in via Crispi. E’ comunque una notizia che deve far riflettere.

All’affermazione del comunicato firmato “residenti via Arpi” “A noi interessa che il Comune ci sistemi la piazza, le nostre case e che si occupi delle nostre vie”, “Gli Amici della Domenica” rispondono “Le cose non cadono dal cielo, in questa città, più che altrove, la normalità va conquistata con la lotta. Non certo attaccando chi si sta impegnando per cambiare le cose

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli amici della Domenica: “Non esiste il nostro suolo. La città è di tutti”

FoggiaToday è in caricamento