menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puglia regione a rischio 'alto'. Emiliano: "Spingiamo aziende a lasciare a casa più lavoratori possibili"

Rischio alto ed indice di contagio rt superiore a 1 in Puglia secondo il monitoraggio Iss

La Puglia è tra le dieci regioni con un livello covid di rischio alto insieme ad Abruzzo, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana e Umbria. 

E' quanto si legge nella bozza del monitoraggio della cabina di regia Iss-ministero della Salute, relativa alla settimana compresa tra l'8 ed il 14 marzo. Le altre 11 regioni hanno "una classificazione di rischio moderato (di cui sette ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane). 

La Puglia è anche tra le 16 regioni con l'Rt, indice di contagio, superiore a 1 con Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Fvg, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta e Veneto.

Tra queste la Campania ha un Rt con il limite inferiore maggiore di 1,5 compatibile con uno scenario di tipo 4, e due regioni, Piemonte e Friuli Venezia Giulia, hanno un Rt con il limite inferiore maggiore di 1,25, compatibile con uno scenario di tipo 3". 

Dodici regioni hanno un Rt nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2, mentre le altre regioni hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno".

In peggioramento anche il numero di regioni/province autonome che presentano un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche, sopra la soglia critica (13, rispetto alle 11 della settimana precedente). Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è complessivamente in forte aumento e sopra la soglia critica (36% vs 31% della scorsa settimana). Il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in forte aumento da 2.756 (09/03/2021) a 3.256 (16/03/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è arrivato alla soglia critica (40%) con un forte aumento nel numero di persone ricoverate: da 22.393 (09/03/2021) a 26.098 (16/03/2021). 

Cresce con costanza anche il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione, quasi 5mila in più rispetto alla settimana precedente.

Nel frattempo Michele Emiliano, oltre ad aver anticipato l'intenzione di applicare misure ancor più restrittive della zona rossa, intervenendo in videoconferenza alla inaugurazione dell'anno giudiziario del Tar Puglia a Bari, ha dichiarato: "Noi dobbiamo spingere tutte le aziende a lasciare a casa il più grande numero possibile di persone per evitare che si contagino sul luogo di lavoro". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento