menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nove nuovi casi in provincia di Foggia. Piazzolla. "Sono collegabili a focolai preesistenti"

Come spiega il dg della Asl Piazzolla, otto dei nove casi sono collegabili a focolai già preesistenti. Il nono caso riguarda un cittadino senegalese con patologie pregresse, attualmente ricoverato presso il Riuniti

Continuano a crescere i casi positivi all'infezione da Covid-19 in tutta la Puglia e, in particolare, nella provincia di Foggia. Dei 23 casi accertati nella giornata di oggi, ben 9 sono stati registrati in Capitanata. Non si tratta, però, di nuovi focolai: "Otto dei nove casi sono collegabili a focolai preesistenti. Sono tutti in buone condizioni di salute. Il nono caso è un cittadino senegalese, con patologie pregresse, attualmente ricoverato presso il Policlinico di Foggia. La situazione è sotto controllo. Il Dipartimento di Prevenzione della ASL Foggia sta continuando a tracciare la catena di contatti e a provvedere al loro isolamento”, spiega il direttore generale della Asl Vito Piazzolla. 

Coronavirus in Puglia: il bollettino di mercoledì 5 agosto

Per quanto riguarda le altre province. Nel Leccese, come spiega il Dg della Asl Rodolfo Rollo, "i casi odierni riguardano cittadini stranieri il cui arrivo è stato gestito dalla Prefettura di Lecce. La Asl è intervenuta in sinergia con le forze dell’ordine per le tempestive valutazioni sanitarie e l’effettuazione dei tamponi. I casi sospetti sono già stati inviati in strutture idonee per l’isolamento”.

“Due casi positivi di quelli registrati nelle ultime 24 ore riguardano contatti stretti già posti in isolamento sanitario, il terzo invece è un caso arrivato da fuori regione per il quale sono già state attivate le indagini epidemiologiche per individuare i contatti stretti” dichiara il Dg Asl Bari Antonio Sanguedolce.

Infine, per quanto riguarda i due contagi registrati nella provincia di Brindisi, si tratta di casi provenienti da fuori regione: "Il primo, in arrivo dalla Romania, ha aderito alla nostra richiesta di sottoporsi al tampone volontario, che ha rivelato la positività al Covid. Il secondo caso, in arrivo da Roma, ha avuto un rialzo febbrile e si è sottoposto al tampone. In entrambi i casi, è stata ricostruita la rete dei contatti e sono state predisposte le misure di isolamento fiduciario", ha dichiarato il dg della Asl Brindisi Giuseppe Pasqualone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento