Cronaca

Raffica di perquisizioni e controlli anti-assembramento: scattano le denunce, l'Alto Impatto 'divide in due' Manfredonia

Identificate 340 persone e 206 veicoli. Controllate 15 persone sottoposte a misure cautelari e ritirate 16 autocertificazioni Covid-19. Particolare attenzione è stata dedicata anche all’attività di polizia di frontiera marittima con il controllo di 4 navi e 44 marittimi.

Immagine di repertorio

Manfredonia 'divisa in due' per le attività ad alto impatto: raffica di controlli anticrimine e sulle norme-anticovid nella città sipontina, dove sono stati eseguiti servizi interforze di controllo straordinario del territorio, dal 23 al 29 novembre.

La pianificazione degli interventi operativi è stata concordata in sede di un tavolo tecnico interforze, e recepita da una specifica ordinanza questorile con l’implementazione delle attività operative su strada. Le attività di polizia hanno riguardato l’intero territorio cittadino che, per ragioni operative, è stato suddiviso in 'Zona Alta' e 'Zona Bassa', con controlli effettuati in concomitanza con la Compagnia carabinieri di Manfredonia e la polizia nella prima zona e gli agenti del commissariato di Manfredonia, Reparto prevenzione crimine di San Severo, guardia di finanza di Manfredonia e polizia locale.

In particolare, sono stati presidiati gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con l’effettuazione di numerosi posti di controllo. Le pattuglie si sono avvalse di smartphone per il controllo in tempo reale dei documenti e di una unità cinofila per l’ispezione delle autovetture con a bordo persone con pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti e armi.

Gli agenti del commissariato di Manfredonia, con i colleghi del Rpc di San Severo, con l’impiego di oltre 100 uomini, hanno identificato e controllato 340 persone, di cui 58 con precedenti di polizia, 206 veicoli, 15 persone sottoposte alle misure cautelare e ritirate 16 autocertificazioni Covid-19. Particolare attenzione è stata dedicata anche all’attività di polizia di frontiera marittima con il controllo di 4 navi e 44 marittimi.

Inoltre, sono state effettuate nove perquisizioni e sono state denunciate due persone di cui una per evasione e l’altra per minaccia. Infine, sono stati svolti anche servizi anti-assembramento per l’osservanza del distanziamento sociale, con particolare riferimento alle ultime ordinanze municipali sul divieto di consumo di bevande e alimenti all’aperto e sull’estensione dell’obbligo dell’uso della mascherina, nonché controlli su singoli soggetti, per riscontrarne l’obbligo di quarantena domiciliare disposta dall’autorità sanitaria. A riguardo  sono state identificale 295 persone, 135 veicoli e controllati 6 esercizi pubblici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di perquisizioni e controlli anti-assembramento: scattano le denunce, l'Alto Impatto 'divide in due' Manfredonia

FoggiaToday è in caricamento