Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Viale Maria Santissima Ausiliatrice

Litigio sfocia nel sangue a Cerignola: 40enne accoltellato nei pressi di un forno, è grave

L'uomo, di origini rumene, è stato ferito con un fendente all'addome. E' ricoverato al 'Riuniti' in gravi condizioni. In ospedale anche il presunto aggressore, suo connazionale, piantonato dalla polizia. Feriti lievemente altri due connazionali. Indagano gli agenti del commissariato ofantino

Immagine di repertorio

Attimi di panico, a Cerignola, dove nella serata di ieri si è registrato un violento litigio tra due persone, sfociato nel sangue. Il fatto è successo in via Ausiliatrice, nei pressi di un forno: per cause ancora da accertare, è scoppiato un litigio tra due uomini, entrambi cittadini rumeni, rispettivamente di 36 e 41 anni.

Al termine della lite, il primo -  in stato di alterazione alcolica - ha estratto un coltello, con lama di circa 30 cm, e ha ferito all’addome il secondo. Immediato l’intervento della polizia, con una Volante del commissariato ofantino, e del 118: il ferito è stato trasportato al Policlinico Riuniti di Foggia, dove è attualmente ricoverato in gravi condizioni.

Nello stesso ospedale, è ricoverato, piantonato dalla polizia, anche il presunto aggressore, pregiudicato per reati contro il patrimonio, le cui condizioni non destano particolari preoccupazioni. Hanno riportato lievi ferite d’arma da taglio anche altri due connazionali, intervenuti per sedare gli animi. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti degli agenti del Commissariato di Cerignola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigio sfocia nel sangue a Cerignola: 40enne accoltellato nei pressi di un forno, è grave

FoggiaToday è in caricamento